Rifiuti, in arrivo la nave dall'Olanda

27 dicembre 2011 - Mariano Rotondo
Fonte: Roma

NAPOLI. Probabilmente il primo viaggio di rifiuti verso l'Olanda non avverrà entro il 2011, ma la volta buona dovrebbe essere questa volta veramente alle porte. Se nulla di nuovo dovesse accadere, infatti, nel pomeriggio di domani la nave dovrebbe salpare dalle coste dei Paesi Bassi per raggiungere finalmente Napoli. Qui verrebbe caricata di rifiuti per riprendere successivamente la rotta verso il territorio "Orange". Facendo quattro rapidi calcoli, infatti, partendo domani, il cargo dovrebbe arrivare nel porto del capoluogo partenopeo intorno al primo di gennaio, dopo circa quattro giorni di navigazione (questo il periodo del viaggio secondo gli esperti ndr). Naturalmente, a questo punto, occorrono altri due o tre giorni per fare arrivare presso lo scalo i rifiuti proveniente dagli Stir di Giugliano e affino con cui riempire la stiva della nave. Per il primo viaggio la quantità da spedire nei due impianti di Rotterdam sarà tra le 250 e le 300 tonnellate. Un'opera intensa per lo smaltimento che rispettando la tabella di marcia dovrebbe consentire di essere completata per il giorno 4. Il mattino successivo, dunque, alla volta dell'Olanda dovrebbe salpare il cargo per portare la "monnezza" di Napoli nei Paesi Bassi, così come previsto negli accordi tra le autorità della Campania e quelle "arancione". Uno sbarco tanto atteso che da quanto si apprende finirà per avvenire, insomma, entro il 10 gennaio. Un po' oltre, ancora una volta, le previsioni di Palazzo San Giacomo che in estate si dicevano addirittura certi di poterci riuscire subito dopo l'estate. Stavolta, tuttavia, tutto pare pronto, poiché nella settimana precedente al Natale sono arrivati tutti gli altri nulla osta attesi da parte di Amsterdam. Adesso manca soltanto materialmente che dalla costa olandese sbarchi il cargo diretto a Napoli - nel contratto infatti è previsto che sia la stessa azienda che brucerà i rifiuti a mettere a disposizione la nave e gli imballaggi per l'immondizia - per completare la procedura a dare ufficialmente il via a quello che sarà il primo trasferimento di una procedura un bel po' complicata e che ha impegnato Comune, Provincia e Regione per diversi mesi prima di diventare quasi operativa. Fonti vicine a Palazzo San Giacomo assicurano che la nave lasci gli ormeggi già domani per proiettarsi nella traversata di circa quattro giorni verso le coste all'ombra del Vesuvio. L'ultima parola, ad ogni modo, dovrebbe arrivare già oggi quando il sindaco Luigi de Magistris oppure il suo vice ed assessore all'Ambiente, Tommaso Sodano, dovrebbero annunciare ufficialmente la partenza dai Paesi Bassi dell'attesa nave che con traversate periodiche avrà il delicato compito di trasportare rifiuti tritovagliato al fine di svuotare gli Stir e quindi consentire la raccolta tra le strade anche davanti a periodo che potrebbero invece far temere per nuove crisi. Insomma, con i viaggi verso Rotterdam, Napoli dovrebbe dimenticare i cumuli a lungo. Intanto, però, la nave non è ancora partita e visti i colpi di scena dell'ultimo periodo è meglio attendere che sia carica di immondizia prima di esultare definitivamente.

Powered by PhPeace 2.6.4