«La raccolta torni ai Comuni Subito una norma nel decreto»

15 dicembre 2011
Fonte: Il Mattino

Chi provvederà dal primo gennaio prossimo alla raccoltadei rifiuti? Il Comune? Forse. La Provincia? Può darsi. Da settimane si aspetta la decisione del Governo che, per il momento ancora non è arrivata. In campo è già sceso nei giorni scorsi il presidente dell’Anci, Enzo Cuomo chiedendo un intervento immediato per sancire l’attuale divisione dei compitimentrela legge attualmente in vigore prevedechedalprimogennaio debbano essere le società provinciali a gestire interamente il ciclo dei rifiuti, raccolta inclusa. E ieri è tornato alla carica: «Al di la di quello che è contenuto nella manovra del governo e delle eventuali modifiche che in queste ore si stanno discutendo occorre un immediato provvedimento che eviti il caos che ormai è imminente. Quello del governo è un attegiamento irresponsabile: i giorni passano ma e il governo non decide. Il primo gennaio ci sarà un vuoto di competenze. L’annunciato decreto sui rifiuti almomentononc’è» Sull’argomento è intervenuto anche l’onorevole Tino Iannuzzi, (Pd) cheha chiesto che anche lo smaltimento passi ai Comuni e ha annunciato di averancoraunavolta sollecitato il ministro dell'AmbienteCorradoClini, in audizione presso la Commissione Ambiente dellaCamera, apromuovereunprovvedimento legislativo urgenteper riassegnare, in via definitiva, inCampaniaaiComuni, singolioassociati, lecompetenze concrete nel proprio territorioperle attività di raccolta, spazzamento, trasporto e smaltimento, per la raccolta differenziata, per l'accertamento, la riscossione e lagestione della Tarsu e della Tia

Powered by PhPeace 2.6.4