ROMANO: «IL GOVERNO HA CHIESTO LA PROROGA ALL'EUROPA PER LA DOCUMENTAZIONE». OLANDESI IN CITTÀ. VENERDÌ L'ANNUNCIO DELLA PRIMA NAVE

De Magistris: «Chiedano a Caldoro». Scontro con la Regione

23 novembre 2011 - mp
Fonte: Roma

NAPOLI. «Tutto quello che il Comune doveva fare in tema di rifiuti lo sta facendo e, anzi, fa di più», a dirlo il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, replicando alle accuse piovute su Napoli dall'Unione europea. ««Quello che dovevamo fare - ha spiegato il sindaco - lo stiamo facendo in collaborazione con la Regione e la Provincia, ma per quanto riguarda il piano lo si deve chiedere al presidente Caldoro che intrattiene i rapporti direttamente con Bruxelles. Chiederemo al Governo l'apertura di un tavolo nazionale e tra i punti ci sarà lo sblocco dei fondi a sostegno del nostro piano dei rifiuti. Chiederemo anche che Napoli diventi soggetto a cui vengano direttamente trasferiti fondi europei che sono bloccati in Regione dal patto di stabilità e che rischiamo di perdere». Sulla stessa lunghezza d'onda il vicesindaco Tommaso Sodano: «Come Comune abbiamo soddisfatto le richieste dell'Ue, mettendo su tre siti di trasferenza, facendo partire la differenziata e per le navi per l'Olanda siamo in dirittura d'arrivo». Ieri sono arrivati gli emissari olandesi delle aziende che accoglieranno i rifiuti e venerdì sarà dato l'annuncio della partenza della prima nave. A replicare è l'assessore regionale Giovanni Romano: ««E in corso, da parte del Governo, una richiesta di proroga rispetto alle scadenza dei termini per i chiarimenti da fornire a Bruxelles. Tocca a Roma, infatti, mantenere, d'intesa con gli enti locali, i rapporti con la Ue». E ancora: «La Regione sta facendo la propria parte fino in fondo e lo sta dimostrando con i fatti: stiamo materialmente erogando i 16 milioni e 108 mila euro necessari al completamento degli impianti di compostaggio di Giffoni Valle Piana, Eboli e San Tammaro e abbiamo pronti i 5 milioni per i siti di stoccaggio dei comuni di Napoli e Salerno». E dal presidente della Provincia, Luigi Cesaro, arriva un annuncio: ((Chiederò al Governo e al ministro Clini di dare al commissario per le discariche, Annunziato Vardè, poteri in deroga ai vincoli ambientali».

Powered by PhPeace 2.6.4