Rifiuti, pronta la documentazione per inviare le navi in Olanda

28 ottobre 2011 - cri.z.
Fonte: Rdepubblica Napoli

L'OLANDA diventa più vicina. Il legale rappresentante della Sap.Na., l'amministratore unico Claudio Roveda, firma il documento di notifica per la spedizione in Olanda dei rifiuti speciali provenienti dagli Stir della provincia di Napoli. «Con questa firma— spiega l'assessore all'Ambiente della Regione, Giovanni Romano — la documentazione è ora completa». Soddisfatto il vice sindaco Tommaso Sodano: «E un'operazione innovativa perla città anche se complessa per il processo burocratico. Ma c'è stato il massimo impegno da parte di tutte le istituzioni locali».Adesso il Comune aspetta solo il via libera dall'Olanda. Intanto ieri Legambiente ha presentato il rapporto ecomafia 2011 (con medaglia al merito per l'impegno a difesa dell'ambiente a Maurizio Montalto di Legambiente Napoli). Un dossier che sancisce, ancora una volta, il triste primato della Campania:3849 infrazioni, 1216 sequestri e 10 persone al giorno colte dalle forze dell'ordine a compiere reati ambientali. A questo si deve aggiungere il raccapricciante dato riferito alle organizzazioni camorristiche: sono 80 i clan che gestiscono il malaffare ambientale sviluppando un business da 4 miliardi di euro. «Quella disegnata nel rapporto è una matta nza silenziosa e invisibile — spiega Legambiente— Un virus batteriologicamente caratterizzato da un mix di rifiuti, veleni e cemento con protagonisti trafficanti, camorristi ma anche massoni, servizi deviati, imprenditori conniventi, colletti bianchi e politici spesso comparse distratte». La Provincia di Napoli con 1489 infrazioni è la peggiore d'Italia per reati ambientali superata solo da Roma. LaCampania si conferma leader anche nel ciclo dei rifiuti con 786 reati accertati (il 13% del totale nazionale), pari a sei reati accertati nel ciclo dei rifiuti per 100 chilometri quadrati, 919 persone tra arrestate e denunciate e 348 sequestri.

Powered by PhPeace 2.6.4