Gestione rifiuti Humor da Nord-Est Un video trasmesso da Telepadania si rivolge a De Magistris: "Giggino vogliamo aiutarti"

Differenziata, la provocazione leghista Sodano: non abbiamo nulla da imparare

2 ottobre 2011 - rc
Fonte: Cronache di Napoli

NAPOLI - Polemica per l'ultima trovata dei leghisti che spiegano la raccolta differenziata ai napoletani. La provocazione di Telepadania' che ha preso di mira la gestione dei rifiuti in Campania e, in particolare, il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris (chiamato 'Giggino', nel filmato). "Ogni mattina, un padano si sveglia e sa che deve fare tre cose: lavorare, pagare le tasse e fare la raccolta differenziata", introduce la conduttrice della trasmissione ondata in onda sulla tv della Lega Nord. "Giggino - prosegue, con sarcasmo, rivolta a De Magistris -, sappiamo che, nonostante l'aiuto di San Gennaro, la rivoluzione culturale che sei chiamato a compiere a Napoli è un compito veramente docile e, quindi, vogliamo aiutarti". "Quindi - prosegue - ti inviamo questo video che tu puoi girare ai tuoi cittadini per spiegare quanto sia elementare fare la raccolta differenziata". E via con la dimostrazione. A cominciare dalla scatoletta della pummarola', che va riposta nell'apposito contenitore dell'alluminio, per finire con la prova più complessa' dei resti della pizza d'asporto. I padani poi insegnano che la tv da buttare si porta all'isola ecologica osi chiama il Comune che la ritira a domicilio e che è assolutamente vietato gettare gli scontrini ("Forse a Napoli non esistono?", scherzano?) nel contenitore della carta, perchè non si riciclano. Il conduttore, infine, ricorda anche che il problema dei rifiuti campani rischia di far prendere all'Italia una multa dell'Unione europea. "Sappiamo che tu sei animato da grandi sentimenti di giustizia ed equità non vorrai certo far pagare al Nord questo balzello.. ", dice, ancora una volta rivolto al sindaco di Napoli. "Speriamo che il messaggio sia arrivato forte e chiaro - concludono -, siamo stufi di pagare anche per voi". Non si è fatta attendere la risposta del Comune di Napoli. "La Lega non deve insegnare proprio nulla ai napoletani e ai campani: laddove la raccolta differenziata porta a porta viene praticata, infatti, si raggiungono percentuali alte di riuscita e buona qualità di materiale". Così si è espresso in una nota Tommaso Sodano, vicesindaco di Napoli, che commentando il video di Telepadania prosegue: "Piuttosto la Lega dovrebbe spiegare al Paese intero - prosegue - se ha un minimo senso di onestà intellettuale e di decenza, come mai Napoli e la Campania siano state trasformate per decenni in uno sversatoio a cielo aperto per i muti industriali, anche tossici, provenienti dal Nord Est dell'Italia. L'amministrazione di Napoli sta procedendo nell'estensione della raccolta differenziata porta a porta e i cittadini rispondono con partecipazione e convinzione: la migliore lezione che si possa offrire alla Lega, dalla quale ci attendiamo, proprio da napoletani, che ci spieghi il caso del quartiere Pianura o quello delle aree di Gomorra, per intenderci, in cui l'industria del Nord Est ha sversato di tutto servendosi della collaborazione della camorra".

Powered by PhPeace 2.6.4