Colli Aminei, scoppia rivolta contro i cumuli

Murgia (Forza del Sud): «Situazione igienico-sanitaria terribile, proliferano ratti e scarafaggi dove giocano i bambini. Chiediamo all'Amministrazione di intervenire immediatamente»
5 agosto 2011 - Enzo Musella
Fonte: Roma

L'emergenza rifiuti a Napoli si è trasformata in dramma per chi è costretto a vivere la città in questo assolato e torrido mese di agosto. Al Vomero alto è esplosa una vera propria rivolta da parte di un piccolo esercito di cittadini esasperati dai cumuli d'immondizia che spesso giungono all'altezza dei piani bassi dei fabbricati. L'epicentro della rivolta è esplosa ieri è al viale Colli Aminei, al civico 50. Di fatto si tratta di un parco di grandi dimensione, il condominio denominato palazzo Snem. A partire dalle prime ore della giornata decine di condomini si sono trovati a dover fronteggiare una vera e propria montagna di rifiuti. «È una discarica a cielo aperto che sta compromettendo la salute di tutti i residenti del parco», afferma Gabriele Murgia, dirigente settore Sanità di Forza del Sud in Campania, Il politico è coinvolto in prima persona in questo ennesimo caso di cattiva gestione della cosa pubblica napoletano e non usa mezzi termini: «La situazione è grave, i condomini che abitano nel parco subiscono notevoli disagi - incalza Murgia - sono costretti a convivere con i miasmi maleodoranti e insetti di varia natura, topi e scarafaggi, la situazione diventa sempre più insostenibile». «L'emergenza sanitaria è dietro l'angolo, non so il Comune cosa e chi aspetta per intervenire - sbotta il politico - sono risultati vani i continui e costanti solleciti da parte dei condomini all'Asia per la raccolta differenziata - continua Murgia - sono trascorsi 20 giorni che la spazzatura non viene prelevata. Abbiamo girato dei filmati e lo scandalo verrà pubblicato su YouTube, il video è eloquente, va oltre la parole». «Qui al parco Snem la raccolta differenziata non è ancora arrivata, i cumuli di spazzatura giacente per strada fanno scalpore, al contrario, invece, nei condomini, in aree circoscritte il problema è più grave e passa totalmente inosservato - precisa Murgia - per evitare che la situazione precipiti e che la presenza dei bambini che giocano nel parco possano subire conseguenze gravi di salute invitiamo il Comune di Napoli a rimuovere i cumuli di spazzatura accumulatasi sino ad ora il prima possibile. Mi auguro che il sindaco prenda immediati provvedimenti - conclude il forzista del Sud - e comunque in questi giorni chiederò formalmente un incontro con de Magistris o con l'assessore Sodano».

Powered by PhPeace 2.6.4