I rifiuti marciscono sotto il sole

La polizia provinciale sequestra 4 mezzi Asia. Rossi: "Trasecolo"
22 luglio 2011 - Cristina Zagaria
Fonte: Repubblica Napoli

SARÀ il caldo, che amplifica la puzza, sarà l'effetto visivo dei cumuli che occupano ancora interi isolati, mentre i rifiuti marciscono sotto il sole, ma la situazione in città resta grave. Le tonnellate di rifiuti non raccolte scendono a 2000 (secondo idati Asìa, 1800secondo la Regione), ma al di là dei numeri la città è e rimane in emergenza. Anche perché alle carenze croniche e strutturali si aggiungono gli ostacoli imprevisti. Ieri mattina, per esempio, la poliziaprovinciale hasequestrato quattro mezzi Asìa e denunciato gli operatori. «Sono trasecolato — commenta il presidente Asla, Raphael Rossi—nell'area parcheggio della strada, davanti al cancello della polizia provinciale ai Colli Aminei, due mezzi piccoli stavano scaricando i rifluti in due mezzi più grandi, operazione standard che facciamo sempre e che si fa in tutta Italia. Secondo gli agenti però era un "atto criminale". Ora mi devono spiegare perché. Io prima d'ora non sapevo neanche che esistesse una polizia provinciale, come molti cittadini credo».
È arrabbiato Rossi: «In questo periodo ogni camion è preziosissimo per la raccolta. I nostri dipendenti stanno davvero dando il massimo, ma poi accadono cose del genere... viene davvero lo sconforto. Basta anche un solo intoppo per causare problemi ai nostri piani. Comunque stiamo lavorando intensamente per recuperare le giacenze sia nella zona del centro storico che a Fuorigrotta, ma anche negli altri quartieri». Nel centro storico la situazione si era aggravata nelle ultime giornate anche a seguito di una agitazione sindacale dei dipendenti della ditta appaltatrice Lavajet, rientrata da48 ore.
Proseguono intanto le proteste: nella notte tra. mercoled) e giovem sono stati circa 20 ggu Interventi dei vigili del fuoco per spegnere roghi di rifiuti in città e provincia. In agitazione anche la IV Municipalità, dove il Comune hadeciso di realizzare il terzo sito di stoccaggio cittadino. Il sito nell'ex autoparco di via Brin doveva essere pronto per oggi, ma ci sono dei ritardi nei lavori. Intanto oggi la Municipalità discuterà del sito di stoccaggio in consiglio. Sull'indagine della Procura di Napoli su presunte tangenti a dirigenti di Asia, intanto, il sindaco Luigi de Magistris ha investito l'Avvocatura «per costituirci come persona offesa in questo procedimento». E ieri il sindaco ha anche incontrato il ministro all'Ambiente Stefania Prestigiacomo: «C'è un forte e comune impegno, con il supporto del Conai, per accrescere i livelli di raccolta differenziata».

Powered by PhPeace 2.6.4