Zinzi: non ci faremo travolgere dall’emergenza Sindaci in trincea: giù le mani dal nostro territorio

18 luglio 2011 - c.m.
Fonte: Il Mattino

Indietro non si torna: niente rifiuti da Napoli, Terra di Lavoro ha già dato, ha già espresso in mille modi la solidarietà verso il capoluogo. La linea della fermezza viene ribadita ancora una volta dal presidente della Provincia, Domenico Zinzi: «In questi anni abbiamo lavorato per raggiungere risultati importanti nella raccolta e lo smaltimento dei rifiuti e su questa strada dobbiamo continuare. Quello che potevamo fare lo abbiamo fatto e non possiamo più farci carico di nulla, altrimenti rischieremmo di trovarci anche noi in piena emergenza e questo non ce lo possiamo consentire. Il nostro obiettivo primario è la tutela del territorio casertano». Zinzi, comunque, segue attentamente le vicende legate alla sentenza del Consiglio di Stato, prevista per stamattina, e al decreto governativo. Intanto nasce un «comitato permanente di sindaci a tutela del territorio». Questa la strada scelta dai primi cittadini dei Comuni casertani dopo il presidio dinanzi la discarica Maruzzella volto ad impedire l'accesso ai camion pieni di rifiuti provenienti da altre Province e i consigli - comunale e provinciale – convocati in via straordinara negli ultimi giorni, i sindaci hanno deciso di riunirsi per delineare una strategia d'azione comune a medio-lungo termine. E così ieri mattina i primi cittadini di Santa Maria Capua Vetere (Biagio Maria Di Muro), Santa Maria La Fossa (Antonio Papa), San Prisco (Antonio Siero), San Tammaro (Emiddio Cimmino), Calvi Risorta (Antonio Caparco), Villa Literno (Nicola Tamburrino), Capua (la consigliera Ramelli in rappresentanza di Carmine Antropoli) e Vitulazio (Achille Cuccari) si sono incontrati nella sala consiliare del Comune sammaritano per discutere dell'emergenza ambientale.

Powered by PhPeace 2.6.4