Cave, pronte le barricate a Chiaiano

8 luglio 2011
Fonte: Il Mattino

Sul piede di guerra gli abitanti e i comitati della zona tra Chiaiano e Marano. Prima la notizia del possibile ampliamento delle cave, poi la richiesta ufficiale di un sito per la Fos, cioè frazione organica stabilizzata. Un fulmine a ciel sereno, insomma, anche perchè la cava in questione - un tempo utilizzata come sito di trasferenza comunale - si trova praticamente a ridosso dalla discarica finita sotto la lente di ingrandimento degli esperti nominati dalla magistratura e che rimarrà chiusa per circa un mese. Il fronte del no si è immediatamente compattato. «Nel nostro territorio non sorgerà una nuova discarica - avverte il sindaco Mario Cavallo - La città e i comuni limitrofi hanno pagato il prezzo dell'emergenza, ora occorre solo una seria bonifca del sito di Chiaiano». La possibilità di utilizzare una delle cave dismesse ubicate nel territorio tra Marano e la selva di Chiaiano era stata al centro di un incontro tra il primo cittadino e il commissario straordinario per l'emergenza rifiuti Annunziato Vardè: «Sul nostro territorio - aggiunge Cavallo - è stata individuata una cava dismessa da riempire con Fos. Un'ipotesi, ripeto, che non voglio nemmeno prendere in considerazione»

Powered by PhPeace 2.6.4