Gricignano

Esalazioni e rifiuti: è l'ora delle proteste

Il Pd lancia l'appello alla commissione prefettizia: dite cosa sta accadendo
4 maggio 2011 - Mena Grimaldi
Fonte: Il Mattino

Gricignano Cumuli di rifiuti ingombranti posti ai lati delle strade sia centrali che periferiche, centinaia di buste di plastica contenenti bottiglie di vetro disseminate sui marciapiedi nei pressi degli appositi contenitori pericolosissime per automobilisti e pedoni, ampi spazi come quello antistante le scuole e la villa comunale Mazzone di corso Umberto stracolmi di erbacce di ogni natura. È questo lo scenario che si presenta agli occhi di chi, in questi giorni, dovesse imbattersi per le strade di Gricignano. A primo impatto uno scenario che da un’immagine negativa del paese a coloro che sono di passaggio, ma per i residenti la situazione, oltre a rovinare il decoro nelle loro strade, sta diventando un vero e proprio problema. E se a tutto questo ci si aggiunge l’insopportabile problema della puzza che da mesi affligge i cittadini gricignanesi nelle ore serali e notturne, ecco che ci si ritrova davanti a persone sull’orlo di una crisi di nervi. Puzza e rifiuti: un connubio che preoccupa la popolazione, soprattutto in vista del caldo e dell’afa dell’estate, oramai alle porte. In questi giorni, infatti, si susseguono a dismisura le segnalazioni dei cittadini presso il punto d’ascolto istituito dal locale circolo del Partito Democratico. Un punto d’ascolto nato per il problema puzza e rifiuti che sta registrando le lamentele di tutti i cittadini, indipendentemente dalle rispettive appartenenze politiche. Da mesi il servizio di raccolta dei rifiuti ingombranti non è più funzionante, così come sembra essere «deceduto» anche l’apposito numero verde. Ferme anche la raccolta del vetro e la raccolta differenziata, nonostante, come segnalano i residenti, in molti si sforzano ancora di differenziarla. A dispetto di uno specifico calendario, inoltre, sono giorni che non vengono più distribuite le buste per la differenziazione. «Inizia a fare caldo – dichiarano alcuni residenti – e non possiamo tenere i rifiuti accumulati per giorni dentro casa. Inoltre, siamo preoccupati per questa puzza che ancora non si sa con certezza da cosa sia dovuta». In molti, infatti, hanno riferito di continui andirivieni di auto compattatori nei pressi della stazione ferroviaria di Gricignano e la presenza anomala di gabbiani nella zona. Sulla base di tutte queste segnalazioni arrivate al punto d’ascolto e sulle difficoltà riscontrate dai cittadini, il circolo dei democratici ha inviato alla commissione straordinaria una serie di quesiti manifestando la propria volontà di consultarsi direttamente con i commissari al fine di fornire utili elementi di conoscenza e valutazione sull’emergenza che sta esasperando l’intero paese.

Powered by PhPeace 2.6.4