Discariche, lettera ai politici sanniti

Il Codisam di S.Arcangelo chiede unità per evitare che Napoli prevalga
30 marzo 2011
Fonte: Il Mattino Benevento

Il Codisam, il Comitato Salute, Difesa e Ambiente di S. Arcangelo Trimonte ha inviato una lettera aperta ai parlamentari e ai consiglieri regionali sanniti, al Presidente della Provincia di Benevento, agli assessori e consiglieri e ai candidati alle prossime elezioni chiedendo un impegno per evitare l’arrivo di altri rifiuti nel Sannio. «È uno spettacolo già visto, quello che da alcune settimane si sta mostrando, purtroppo solo a pochi - si legge nella lettera - Napoli dice no alle discariche sul suo territorio, malgrado, insieme a Caserta, sia la provincia con la maggiore produzione di rifiuti. 3 su 4 sacchetti presenti nella discarica di Sant'Arcangelo Trimonte non sono sanniti. A Napoli si alza la voce, a Benevento si china il capo. Perchè ad urlare nel capoluogo di regione non sono soltanto uno sparuto gruppo di cittadini, ma paesi interi, con il supporto della Chiesa e della Politica. Qui a Benevento tutto tace. La discarica regionale di Sant'Arcangelo viene sequestrata, per inquinamento e possibile danno ambientale. Il Sannio non ha ricchezze industriali, ma solo la natura, il turismo e i prodotti della terra. Se nei convegni, incontri e dibattiti tutte le parti politiche hanno espresso il loro dissenso sul "Sannio pattumiera di Napoli", sullo scempio realizzato a Sant'Arcangelo Trimonte, sulla difesa del territorio sannita, bene, è ora di far sentire il proprio dissenso "politico ed istituzionale", prima che sia troppo tardi. Con questa lettera aperta invitiamo chi ci rappresenta in Parlamento, alla Regione, in Provincia a prendere provvedimenti subito, per opporsi all'ennesimo tentativo di scempio del nostro territorio sannita, destinato a diventare sempre più una pattumiera».

Powered by PhPeace 2.6.4