Ex operatori della bonifca, sos al prefetto per gli stipendi

13 marzo 2011
Fonte: Il Mattino

Se i lavoratori dei disciolti consorsi rifiuti sono in un penoso stand-by da oltre un anno, va molto peggio per quelli del soppresso consorzio di bonifica della Valle Telesina. «I 16 dipendenti in organico - fa sapere la Filbi-Uil non hanno ancora trovato una definizione alla loro incresciosa situazione». Da quando il consorzio fu soppresso, nel 2002, la Regione si è fatta carico delle spettanze dei dipendenti istituendo un apposito capitolo di spesa, a destinazione vincolata. Ma in tempi di drastici tagli come quelli attuali le risorse rese disponibili dalla Regione oltre ad essere insufficienti a pagare gli stipendi sono anche oggetto di aggressione da parte dei tanti creditori del Consorzio. «Sulla vicenda e sui ritardi nei pagamenti - ricorda il sindacato - sono intervenuti nei confronti del presidente Caldoro più di una volta i consiglieri regionali Colasanto, Lonardo e Del Basso De Caro, ma senza risultati di rilievo. La stessa gestione commissariale non riesce a trovare soluzioni. Per questi motivi abbiamo chiesto al prefetto di Benevento un ulteriore intervento presso le Autorità Regionali affinché si possa mettere la parola fine ad una problematica ormai decennale».

Powered by PhPeace 2.6.4