Insieme Provincia e Comune: videosorveglianza a Posillipo, Pianura e Ponticelli

Telecamere contro gli sversamenti illeciti, via in tre quartieri

22 febbraio 2011 - d.d.c.
Fonte: Il Mattino

Piccoli delinquenti e inquinatori sotto osservazione. Grazie telecamere. È stato firmato ieri il protocollo d’intesa sulla videosorveglianza tra la Provincia e il Comune di Napoli che permetterà di controllare capillarmente i quartieri di Ponticelli, Pianura e Posillipo, «zone maggiormente oggetto di abbandoni incontrollati di rifiuti, nonché di fenomeni di micro delinquenza diffusa», come è scritto nel protocollo d’intesa. Le telecamere saranno collegate per la prima visione delle immagini alla sala operativa dei vigili urbani più vicina all’area da controllare. A Ponticelli la centrale sarà nella sede di via Pacioli della polizia ambientale. A Pianura nella sede dell’unità operativa di polizia della IX municipalità. Per Posillipo il Comune individuerà la dislocazione nei prossimi giorni. Le immagini saranno poi trasferite nel «sistema integrato di videosorveglianza» che permette alle forze dell’ordine di mettersi in contatto con gli impianti collocati sul territorio cittadino. A porre la firma sul documento che sancisce «una costruttiva e preziosa sinergia tra le due amministrazioni», sono stati ieri mattina il presidente Luigi Cesaro e il sindaco Rosa Russo Iervolino. L’iniziativa, hanno sostenuto entrambi risponde «non soltanto alla necessità di tutelare il cittadino ed il territorio comunale» ma «misura anche la solidità del rapporto di collaborazione tra le due amministrazioni locali e le forze dell’ordine» e «permetterà di rendere Napoli una città più sicura e meglio difesa dal punto di vista ambientale». La Provincia si impegna a stanziare 150mila euro per realizzare il sistema di videosorveglianza che integrerà quello che già gestisce l’amministrazione di Palazzo San Giacomo, il Comune garantirà l’operatività del sistema 24 ore su 24. «L’accordo tra Provincia e Comune - spiega Cesaro - testimonia un serio impegno di difesa ambientale dei nostri territori». Il sindaco Rosa Russo Iervolino ha ringraziato la Provincia per la collaborazione in un settore così importante e delicato, sottolineando che «gli ottimi rapporti esistenti tra le due amministrazioni consentiranno di mettere a disposizione delle forze dell’ordine ulteriori strumenti per contrastare la microcriminalità e incrementare il rispetto per l’ambiente».

Powered by PhPeace 2.6.4