Recale

«Tagliando» all’ambiente, incontro con Cenname

12 febbraio 2011 - c.lo.
Fonte: Il Mattino Caserta

Un «Tagliando» alla città per verificarne lo stato di salute ambientale. Si svolgerà oggi pomeriggio, alle 18.30, a Recale, nella chiesa di Santa Maria Assunta del parroco Franco Catrame, un dibattito organizzato dall’associazione «Cruna». Ad aprire i lavori sarà Vincenzo Cenname, ex sindaco di Camigliano, balzato alle cronache nazionali per un discusso provvedimento di rimozione firmato dal ministro dell’Interno Roberto Maroni. Cenname, che ha portato la sua città al 60% di differenziata, è stato destituito perché si è opposto alla provincializzazione del servizio di raccolta dei rifiuti, rivendicando l’autonomia dei Comuni. «Poteva – esordisce Vincenzo De Angelis di Cruna – usare il dedalo di norme in materia come pretesto per non operare, invece lo ha combattuto, fino a quell’assurda decisione». In questi giorni, il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha chiesto chiarimenti su quel provvedimento: «Speriamo – afferma De Angelis – che vengano riconosciute le sue ragioni». Oltre alla testimonianza di Cenname, il «Tagliando», giunto alla terza edizione, sarà l’occasione per interrogarsi sulle criticità del territorio. «I segnali positivi ci sono – prosegue De Angelis – ma anche le occasioni perdute, soprattutto in materia di finanziamenti alle fonti di energia rinnovabili». Chiuderà l’incontro don Franco, sensibile ai temi dell’ambiente, che il 19 febbraio porterà a Recale padre Alex Zanotelli a parlare di acqua pubblica.

Powered by PhPeace 2.6.4