Le proteste

Acerra, sacchetti bruciati sui binari stop ai treni

4 gennaio 2011
Fonte: Il Mattino

Rifiuti e proteste per il lavoro. L’intreccio perverso è tornato ieri mattina quando circa un centinaio di senza lavoro appartenenti ai precari Bros di Napoli e provincia, ha occupato i binari delle Ferrovie dello Stato ad Acerra, interrompendo per circa due ore la circolazione dei treni e danneggiando le barriere di un passaggio a livello. I manifestanti hanno bloccato il transito dalle 6,30 alle 8,30 di stamattina, sversando sui binari cassonetti di rifiuti, poi dati alle fiamme. I precari, divisi in due gruppi, hanno occupato i binari su via Fondola e su corso Garibaldi, dove hanno danneggiato le barriere del passaggio a livello, per poi spostarsi in alcune strade cittadine dove hanno dato alle fiamme altri sacchetti di rifiuti, creando disagi anche al traffico veicolare. I senza lavoro chiedono il pagamento delle spettanze di ottobre per corsi regionali di formazione già effettuati, e un tavolo interistituzionale per monitorare i progetti varati dalla Regione Campania. «Da settembre - spiegano i manifestanti - siamo senza alcun sussidio e non sappiamo come andare avanti». L'occupazione ha causato la cancellazione di 8 treni regionali, l'instradamento di 9 corse su itinerario alternativo e ritardi compresi fra 15 minuti e le 2 ore. Il traffico ferroviario è ripreso solo dopo l'intervento delle squadre tecniche del Gruppo Fs, necessario a verificare l'integrità dei binari e il regolare funzionamento dei sistemi di sicurezza. Il Gruppo Fs, in una nota, «stigmatizza questa forma di protesta e ricorda che il ricorso alla occupazione della sede ferroviaria, oltre a procurare disagi ai viaggiatori, costituisce reato per interruzione di pubblico servizio». Non è la prima volta che i senza lavoro si concentrano ad Acerra e in partricolare alla stazione ferroviaria con il preciso intento di bloccare la circolazione dei treni in uno snodo cruciale, con conseguenze gravi soprattutto in questi giorni di movimenti record per le festività natalizie.

Powered by PhPeace 2.6.4