Google Earth fa scoprire il disastro

24 dicembre 2010
Fonte: I Mattino

Castelvolturno 1 Miracoli di Google Earth, delle proiezioni satellitari, dell’intuizione umana supportata dalla tecnologia. Era sotto gli occhi di tutti, Mario De Biase, commissario regionale alle bonifiche, l’ha scoperto sovrapponendo le vecchie mappe catastali dell’area-sud di Castelvolturno a quella attuali, rilevabili dal web. La modificazione morfologica del territorio era evidente anche a un occhio profano e così, prima di iniziare a pianificare la bonifica dei laghetti, ha scritto alla Procura di Napoli chiedendo approfondimenti. Castelvolturno 2 I pm Milita e Narducci, agli inizi di giugno, hanno quindi delegato l’accertamento a Giovanni Balestri, autore della corposissima e allarmante perizia sullo stato delle falde nell’area di Giugliano-Castelvolturno-Parete depositata nel marzo scorso.

Powered by PhPeace 2.6.4