TRACCIABILITÀ CON UN SISTEMA SATELLITARE

"Sistri", scatola nera controllerà gli scarti sanitari prodotti dall'Asl

3 dicembre 2010
Fonte: Il Roma

Una scatola nera accompagnerà ogni confezione di rifiuti sanitari a rischio infettivo prodotta dall'Azienda sanitaria Napoli 2 Nord, permettendone una tracciabilità totale attraverso un sistema satellitare. È l'innovazione che l'azienda sanitaria avvierà aderendo al "Sistri", il sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti introdotto dal ministero per l'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, affidato alla gestione diretta del comando carabinieri per la Tutela dell'Ambiente. Ogni anno l'Asl Napoli 2 Nord produce rifiuti sanitari a rischio infettivo per circa 170mila colli e per complessive 500 tonnellate. «Dati questi volumi - ha detto Michelangelo Luongo, dirigente settore Ambiente dell'Asl NA 2 Nord - l'obbligo di adesione al sistema "Sistri" rappresenta per noi un'opportunità di sistematizzare la gestione della filiera del rifiuto sanitario, offrendoci ulteriori garanzie circa la sua corretta gestione». Il primo passo operativo del nuovo sistema si avrà lunedì prossimo, in occasione dell'avvio della formazione nell'Azienda sanitaria - diretta dal commissario straordinario Francesco Rocca - degli operatori responsabili per la gestione dei flussi di rifiuti prodotti da ospedali, distretti sanitari, centri veterinari.

Powered by PhPeace 2.6.4