Pompei

Manifesti dei bambini: non sporcate

27 novembre 2010
Fonte: Il Mattino

Cinque manifesti contro l'emergenza proposti da oltre 4mila alunni dai 3 ai 14 anni tappezzano le mura della città di Pompei. È l'idea della Rete delle scuole di base per la «Settimana europea per la Riduzione dei rifiuti». Tra gli slogan spicca quello in dialetto napoletano «’A terra è ’a mia e nun s'adda spurcà». Su un poster è raffigurato un bambino che abbraccia la natura con le sue componenti (laghi, alberi, animali), in un altro è rappresentata una mano con i colori dell'arcobaleno che custodisce un globo terrestre. Sotto, l'invito «consuma meno, consuma meglio». In un altro manifesto due bambini, ritratti di spalle con gli zaini da scuola, contemplano un grande cumulo di spazzatura. L'immagine è corredata dalla frase: «Ridurre per migliorare, evitiamo gli sprechi».

Powered by PhPeace 2.6.4