Ma in città restano a terra 1.200 tonnellate

14 novembre 2010 - d.d.c.
Fonte: Il Mattino

Resta difficile la situazione sul campo a Napoli. Sono ancora 1.200 le tonnellate di rifiuti accumulate lungo le strade di Napoli e oggi saranno 1.500. Nella notte tra venerdì e sabato i mezzi dell’Asia hanno raccolto poco più di 1.050 tonnellate, di cui 700 sversate nella discarica di Chiaiano. Il resto è stato portato nell’impianto di Caivano. Ieri notte è stato possibile smaltire anche 200 tonnellate nello Stir di Battipaglia. Spiega l’assessore all’Igiene urbana, Paolo Giacomelli: «Stanotte (ieri notte per chi legge, ndr) tra Caivano e Battipaglia saranno sversate 300 tonnellate di rifiuti della produzione giornaliera». Sarà possibile sversare anche nella discarica di Chiaiano dove saranno portate alemeno 600 tonnellate. Della produzione giornaliera resteranno nelle strade 300 tonnellate che vanno ad aggiungersi alla quantità pregressa non raccolta di 1.200 tonnellate. «Domani - ha detto Giacomelli - possiamo stimare che avremo in strada 1.500 tonnellate di rifiuti». E sono tanti i quartieri in difficoltà. A Pianura cumuli di rifiuti in via Montagna Spaccata, largo Modigliani e via Pignatiello. Cassonetti traboccanti lungo via Marina. Resta sporco anche il centro storico, tra via Depretis e piazza Municipio. Sacchetti sparsi e spesso sventrati lungo via Chiaia e montagne di spazzatura anche in piazza Vittoria. E le difficoltà di questi giorni non hanno purtroppo convinto i napoletani a evitare di disfarsi degli ingombranti abbandonandoli agli angoli delle strade.

Powered by PhPeace 2.6.4