Presentato il nuovo assetto della società che gestirà il ciclo dei rifiuti

Perifano: Samte, niente polemiche ma fatti concreti

Con il nuovo presidente anche il direttore Viparelli
Romano presto a S.Arcangelo
30 ottobre 2010
Fonte: Il Mattino Benevento

Presentati i nuovi vertici di Samte, società in house della Provincia, per la gestione del ciclo rifiuti nel Sannio. L’incontro è stato presieduto dal presidente Aniello Cimitile, che insieme a Gianluca Aceto, assessore provinciale all’ambiente, ha presentato Luigi Diego Perifano e Paolo Viparelli, rispettivamente amministratore unico e direttore tecnico della Samte. Presente anche Raffaele Bianco, amministratore uscente della società, nei confronti del quale il presidente Cimitile ha espresso il sincero ringraziamento per l’azione svolta in condizioni di piena emergenza, con l’assunzione di gravi responsabilità personali, per l’avvio, della Samte. Bianco, dal canto suo, ha sottolineato come, nonostante le pesanti difficoltà, la Samte sia riuscita a rispettare tutti gli impegni assunti, ad avviare una gestione autonoma del ciclo dei rifiuti e a porre le condizioni per superare la vertenza dei lavoratori dei Consorzi rifiuti. Cimitile è tornato sulla visita di giovedì ad Acerra del presidente del Consiglio, sottolineando come la Provincia di Benevento abbia richiesto di non modificare la legge 26 per la provincializzazione del ciclo dei rifiuti, eventualmente concedendo una proroga alla sola Provincia di Napoli in difficoltà. Il presidente ha anche riferito che, secondo il riconoscimento che viene dalle stesse autorità centrali, da quelle regionali e dalla Protezione Civile, la Provincia di Benevento è più avanti, insieme a quella irpina, rispetto alle altre, per gestire in maniera autonoma il ciclo rifiuti. Cimitile ha quindi sottolineato di aver chiesto al Presidente del Consiglio l’attribuzione di risorse finanziarie (Fondi FAS) per la gestione degli impianti in esercizio e l’avvio degli altri necessari alla al ciclo provinciale. Infine ha comunicato che la Provincia è pronta per avviare i bandi di gara per la gestione dei servizi. Ha preso quindi la parola Luigi Diego Perifano: «Meno polemiche e più fatti, meno gestione di apparati - ha detto -, ma risoluzione dei problemi». Perifano non ha mancato di esprimere la forte preoccupazione rispetto alla rilevazione della Corte dei Conti circa i debiti, oltre 2 miliardi di euro, contratti dalla Gestione Commissariale dei rifiuti e sul pagamento degli stessi. È infine intervenuto Viparelli, che si è detto consapevole delle difficoltà enormi da affrontare, ma non pessimista sull’esito degli sforzi che si stanno ponendo in essere per superarle. Intanto Sandra Lonardo ha reso noto che l’assessore regionale all’Ambiente, Giovanni Romano, sarà in visita a Sant'Arcangelo l’8 novembre. L’ex presidente del Consiglio regionale ha spiegato che «Romano ha accolto l’invito della comunità di Sant'Arcangelo, del sindaco, della giunta. Lo ringrazio per la sensibilità e per aver prontamente recepito il bisogno un’intera popolazione, che desidera essere ascoltata, che sta dimostrando grande senso di responsabilità, offrendo un contributo enorme alla soluzione dei problema rifiuti».

Powered by PhPeace 2.6.4