Terzigno, incendiato un camion A Giugliano continua la protesta

Un mezzo in fiamme e momenti di tensione nella cava Sari, dove una ventina di camion sono riusciti a sversare fino all'alba. A Taverna del Re fiaccolata contro la riapertura del sito
3 novembre 2010
Fonte: Repubblica

Un autocompattatore incendiato in via Zabatta, al confine con San Giuseppe Vesuviano, e ancora blocchi. E' il bilancio di un'altra notte di tensioni nel sito dove da ieri sono ripresi gli sversamenti. L'autista del mezzo per il trasporto dei rifiuti è stato fatto scendere, poi è stato appiccato il fuoco alla cabina di guida.
Sono 23 i camion che sono riusciti a sversare fin'ora, passando dalla rotonda di via Panoramica, epicentro della protesta contro lo sversatoio. I primi tre mezzi sono transitati senza problemi. Il quarto è stato bloccato dai manifestanti, uno dei quali si è sdraiato sotto al mezzo fermo. Sono intervenute le forze dell'ordine che hanno fatto alzare l'uomo e spostato gli altri manifestanti. Nelle ore successive, quando ormai il presidio era scemato intorno alle 3, è passata una colonna di cinque compattatori scortati da auto della polizia.
A Taverna del Re, nella periferia di Giugliano, il presidio dei manifestanti è ripreso all'alba dinanzi al sito di stoccaggio. Una ventina gli autocompattatori che sono entrati nell'area. I mezzi, provenienti per la maggior parte dalla città di Napoli, dopo aver scaricato i rifiuti, escono a fatica dalla discarica presidiata dai cittadini che contestano la decisione del presidente della Provincia di Napoli, Luigi Cesaro, di riaprire il sito che già accoglie oltre sei milioni di ecoballe di spazzatura.
Ieri sera lungo le strade del centro di Giugliano un lungo corteo - oltre cinquemila persone - che hanno chiesto il rispetto del protocollo siglato due anni fa tra il sottosegretario Bertolaso e il sindaco di Giugliano, Giovanni Pianese, col quale si sanciva che il sito di Taverna del Re non avrebbe mai più riaperto, anche perché situato in una delle aree più inquinante della provincia di Napoli.
Nessun problema nello sversatoio napoletano del quartiere di Chiaiano. Al momento la situazione è tranquilla in tutti e tre gli impianti.

Powered by PhPeace 2.6.4