In arrivo un bando per pagare i debiti

Sedici anni di emergenza da "contabilizzare"
Ma le casse sono vuote
13 ottobre 2010
Fonte: Il Mattino

Dovrebbe essere pubblicato entro la fine del mesee il bando di gara per avviare il pagamento dei debiti accumulati in sedici anni di emergenza rifiuti. Al momento in cassa mancano i fondi per pagare i creditori e il direttore generale dell'unità stralcio Luciano Cannerozzi De Grazia, è in attesa di indicazioni da parte dell'amministrazione statale. Il sottosegretario Bertolaso parlò in Parlamento di un buco di un miliardo e duecento milioni, la corte dei conti riferisce di un possibile contenzioso che tra dare e avere viaggia intorno ai due miliardi. I crediti accertati, a quanto pare, sono di circa trecento milioni che dovrebbero essere pagati dai Comuni. Inoltre bisognerà incassare dalla ditta costruttrice del termovalorizzatore (la Fibe – Fisia) i circa novanta milioni anticipati per concludere i lavori. Tutto il resto è ancora da vedere. Al momento è stato fatto solo l'accertamento della massa attiva inviata al ministero dell'Economia. Soldi liquidi non ci sono in cassa e quindi l'intero iter previsto dalla legge del 26 febbraio 2009 è stato enormemente rallentato.

Powered by PhPeace 2.6.4