«Chiaiano non sarà ampliata ora puntiamo alla chiusura»

15 settembre 2010
Fonte: Il Mattino

Considerano la decisione di non ampliare la discarica di Chiaiano, annunciata ieri dall'assessore regionale Romano, «una vittoria importante» ma ciò nonostante ribadiscono l'intenzione di continuare a lottare per ottenerne ora la chiusura. È quanto fanno sapere, attraverso una nota, i comitati per il presidio permanente contro la discarica di Chiaiano e Marano che considerano la decisione presa a Palazzo Santa Lucia, «un passo indietro importante, dopo le dichiarazioni rese proprio dell'assessore Romano appena un mese fa». «Una vittoria per i comitati, - dicono - per il presidio permanente contro la discarica che da quasi tre anni si battono contro discariche ed inceneritori». Per Antonio Musella, portavoce dei comitati, si tratta di un traguardo ottenuto «con la lotta e con la mobilitazione poichè nessuno ci regala nulla». Nella nota è anche annunciata, nel pomeriggio di oggi, la loro presenza a un incontro della Commissione Consiliare Ecomafie della Regione Campania. «Nella nostra audizione presenteremo i documenti e gli esposti fatti alla Procura della Repubblica e al Noe dei Carabinieri - prosegue Musella - dove dimostriamo le modalità di sversamento nella discarica di Chiaiano. Ruote e copertoni, oli esausti e altre assurdità simili. L'aver bloccato l'ampliamento della discarica non significherà per noi l'abbandono della lotta». I comitati chiedono, infatti, la chiusura urgente della discarica di Chiaiano e l'avvio dei lavori di bonifica della zona.

Powered by PhPeace 2.6.4