Sant’Arcangelo

Vertenza-discarica, prove di unità per i politici

16 maggio 2008 - Luigi Patierno
Fonte: Il mattino Benevento

Sabt'Arcangelo Trimonte Questo pomeriggio alle 16 si terrà una riunione aperta del Consiglio comunale di Sant’Arcangelo a cui prenderà parte l’intera deputazione sannita, il sottosegretario al Welfare Pasquale Viespoli, fresco di nomina, i rappresentanti delle varie forze politiche locali e sindaci e amministratori di Sant’Arcangelo e dei paesi limitrofi che da mesi ormai si battono strenuamente affinché la discarica non venga realizzata. In Consiglio, convocato in sessione straordinaria, si discuterà dei possibili provvedimenti da adottare in relazione all’emergenza rifiuti e in modo particolare delle possibili soluzioni alla discarica di contrada Nocecchia- Pianella. Il sindaco di Sant’Arcangelo, Aldo Giangregorio, fa sapere che nel corso della riunione sarà stilato un documento che verrà poi sottoposto al presidente del consiglio Berlusconi, e tale relazione sarà avvalorata dalla partecipazione alla stesura da parte di tutta la deputazione sannita. Nel documento saranno evidenziate tutte le anomalie che hanno portato all’individuazione del sito, in primo piano le questioni inerenti l’impatto ambientale, il dissesto idrogeologico e la sismicità dell’area, e tutti i parametri più volte indicati, che non permetterebbero la realizzazione di alcuna discarica a contrada Nocecchia. «Il nostro è un territorio agricolo - dice il sindaco Giangregorio - che produce prodotti di qualità, in una zona incontaminata, tra le più belle del Sannio, una collina piena di uliveti, vigneti, e di vegetazione. In questi anni abbiamo fatto della carne Igp il nostro fiore all’occhiello, acquisendo addirittura il marchio Cee: con questa discarica verrà prodotto un danno non indifferente all’economia e agli agricoltori del paese e alla bellezza del posto». Intanto il direttivo del Pd di Paduli, ritorna sull’argomento oggetto di discussione alcuni giorni fa, in merito alle paventate ipotesi di dimissioni dei consigli comunali e in una nota evidenzia il totale disappunto sulla questione, ritenendo inopportuna una tale decisone, considerando tale atto irresponsabile, poiché determinerebbe il commissariamento prefettizio, che avrebbe come conseguenza un aggravio della situazione. Inoltre il Pd lancia un appello ai parlamentari sanniti che oggi saranno presenti a Sant'Arcangelo, sulla necessità di fare fronte comune e di non abbassare la guardia nonostante la notizia delle ultime ore di un eventuale ridimensionamento della quantità di rifiuti che saranno sversati. Critico con l’amministrazione comunale di Paduli e con l’amministrazione provinciale, è invece, Rocco Pietro Vessichelli: il finiano contesta ai due enti la mancata presentazione delle osservazioni sulla relazione di valutazione di impatto ambientale.

Powered by PhPeace 2.6.4