Guardia, nuovi fondi per la differenziata

Saranno acquistate attrezzature e verranno avviate campagne per superare il 50 percento
30 novembre 2009 - Luca Iuliani
Fonte: Il Mattino Benevento

Guardia Sanframondi. La Regione Campania tramite l'assessorato all'ambiente ha assegnato al comune di Guardia Sanframondi oltre 54.000 euro per azioni, attrezzature e mezzi per incrementare la raccolta differenziata. Dopo aver ottenuto per due anni di seguito il premio come comune «riciclone», un altro importante riconoscimento arriva sul versante ambientale per cercare di migliorare gli interventi su questo importante ed indispensabile versante al comune di Guardia Sanframondi. «In seguito ad una delibera di giunta comunale del settembre 2009 - afferma il sindaco Ciarleglio -, l'amministrazione proponeva un piano di interventi integrativi per incrementare la percentuale di raccolta differenziata, già oltre il 50%; l'assessorato all'ambiente regionale ha accettato la proposta e ha stanziato i fondi necessari per l'intervento». Circa l’impiego dei fondi, il sindaco annuncia l’acquisto di cassonetti, carrellati, contenitori, pattumierine e cestini per le diverse tipologie di rifiuti. «Il Piano prevede, inoltre - prosegue Ciarleglio -, l'attivazione di uno specifico "sportello ambiente", con l'intento di raccogliere suggerimenti e di fornire informazioni per adottare comportamenti quotidiani sempre più rispettosi dell'ambiente; una specifica "campagna di sensibilizzazione" che attraverso incontri, seminari e riunioni coinvolgerà le diverse categorie di utenza, come famiglie e operatori commerciali, con una attenzione particolare rivolta alle giovani generazioni e ai ragazzi frequentanti le diverse scuole presenti sul territorio, con l'obiettivo di rendere sempre più consapevole la cittadinanza tutta del valore della raccolta differenziata e di avviare una iniziativa tesa a dissuadere in modo specifico dall'uso di materiale plastico quali buste, bottiglie, e materiali affini. Grazie al finanziamento ottenuto potenzieremo il parco automezzi attualmente in dotazione all'Ente, mediante l'acquisto di un più moderno vettore, con l'intento di rendere il servizio ancora più efficiente e, parallelamente, ridurremo i costi di trasporto esterno dei rifiuti». Guardia è uno dei comuni modello in materia di raccolta rifiuti, mai immagini di cumuli di rifiuti abbandonati come pure è accaduto in tanti comuni del circondario e della regione. «E questo - ha concluso il sindaco -, anche grazie alla grande collaborazione della maggioranza dei cittadini che hanno aderito in maniera convinta alla raccolta dei rifiuti con il metodo porta a porta, tanto da consentire di raggiungere una percentuale di differenziata di circa il 50%, rispetto ad una media nazionale e regionale molto inferiore».

Powered by PhPeace 2.6.4