CAPACCIO

Telecamere per stanare i fuorilegge dei rifiuti

14 novembre 2009 - Paola Desiderio
Fonte: Il Mattino Salerno

Capaccio. Telecamere intelligenti per scoprire e punire chi abbandona indiscriminatamente i rifiuti. Il Comune di Capaccio-Paestum ha deciso di fare fronte al problema delle micro discariche abusive che nemmeno l’attivazione del sistema di raccolta differenziata dei rifiuti è riuscito a debellare. La Giunta comunale ha affidato al comandante della polizia municipale Antonio Rinaldi il compito di trovare una soluzione definitiva. E lui ha installato telecamere “intelligenti” da posizionare nelle immediate vicinanze di ogni micro discarica, con una visuale a 360 gradi. Queste telecamere, autoalimentate e dotate di sofisticati sensori a raggi infrarossi, efficaci sia di giorno che di notte, verrebbero collocate ad un’altezza di sicurezza anti-manomissione, di circa dieci metri. Sono apparecchi basati su un software in grado di leggere, anche da lunga distanza, le targhe dei veicoli che si fermano per scaricare i rifiuti, tracciando a richiesta anche l’immediato identikit del trasgressore. Le telecamere verranno collegate alla centrale operativa della polizia municipale che al momento già consente di monitorare numerose zone del territorio. Una volta individuato, il proprietario del veicolo si vedrà notificare una sanzione di 500 euro, come previsto dal pacchetto sicurezza. A nulla sono serviti fino ad oggi gli espedienti utilizzati per scoraggiare gli ignoti che depositano sacchi pieni di rifiuti indifferenziati ai bordi di strade periferiche e poco frequentate. Sono stati rimossi i secchi (sulla fascia costiera è stato introdotto il porta a porta anche dove alla partenza della differenziata erano state collocate le isole ecologiche), sono stati eliminati i bidoni attorno ai quali venivano abbandonati rifiuti di ogni tipo, sono stati collocati cartelli che vietano di lasciare lì immondizia. Il sindaco Pasquale Marino ha già adottato una delibera di nulla osta per l’installazione delle telecamere intelligenti. Le prime quattro telecamere verranno collocate una in via Brecciale, una in via dei Pini (frazione Gromola) e due in via Sorvella nel tratto di strada provinciale che collega Capaccio con Matinella. Entro un mese verranno posizionate telecamere anche in altre zone dove di frequente si formano micro discariche. Il costo delle quattro telecamere, comprensivo del software, delle licenze per dodici telecamere e dell’adeguamento dell’attuale impianto di videosorveglianza per l’interfacciamento con la nuova rete intelligente ammonta a circa 80mila euro.

Powered by PhPeace 2.6.4