AVERSA

Differenziata scelta l’isola ecologica

2 ottobre 2009 - Enza Picone
Fonte: Il Mattino Caserta

Un’isola ecologica sarà costruita nella zona Cappuccini ad Aversa. È in corso di preparazione il bando per la scelta dell’impresa che realizzerà l’area attrezzata per la raccolta differenziata. Seicentomila euro le risorse rese disponibili dall’ente regionale per la costruzione della piattaforma, che servirà da infrastruttura logistica per la raccolta differenziata con il sistema del porta a porta. Già lo scorso anno, l’amministrazione Ciaramella si impegnò nella gara d’appalto, poi sospesa per la mancanza di finanziamenti da parte dell’ente di via Santa Lucia. In quel caso, però, l’isola ecologica doveva essere allestita su un suolo pubblico, uno standard comunale, situato in via Perugia, alle spalle del poliambulatorio dell’Asl. Stavolta, invece, la struttura per la raccolta differenziata sarà realizzata su un suolo privato, nella zona Cappuccini. Lo stesso che, qualche anno fa, nelle fasi più critiche dell’emergenza rifiuti, tra polemiche politiche e proteste dei residenti, servì come sito di trasferenza in cui sversare la grande quantità di rifiuti accumulatasi nelle strade. «Consideriamo, da un punto di vista squisitamente tecnico, il sito della zona Cappuccini più idoneo per la realizzazione del centro di raccolta – spiega l’assessore all’igiene urbana, Luciano Luciano - È abbastanza grande per permettere le manovre degli automezzi e abbastanza lontano dal centro cittadino. Allo stato, stiamo perfezionando l’acquisizione dell’area. Da tempo, c’è una transazione in atto con il proprietario del suolo, requisito per pubblica utilità durante l’emergenza rifiuti, transazione che ci aspettiamo di risolvere bonariamente. Già nel mese di novembre sarà pubblicato il bando per la realizzazione dell’area». L’isola ecologica sarà coordinata dal nuovo soggetto gestore dei servizi integrati per la raccolta dei rifiuti. Proprio nella giornata di ieri, si è riunita la commissione, presieduta da Roberto Caruso, per esaminare le offerte pervenute. Con l’apertura della nuova isola ecologica, saranno chiuse le due strutture allestite in piazza Don Peppe Diana e all’interno del palazzetto dello sport. Cappuccini conterrà tutti i rifiuti differenziati, ma anche la frazione umida, sversata in speciali carrabili che saranno poi portati nei siti di compostaggio fuori Regione. «Ringrazio i volontari che in questi anni hanno iniziato a diffondere la cultura della differenziata. Ma ora è arrivato il momento di realizzare strutture adeguate che consentano una raccolta differenziata estesa capillarmente su tutto il territorio», dice l’assessore Luciano.

Powered by PhPeace 2.6.4