Raccolta sospesa in 41 comuni. «Colpa del commissario»

17 luglio 2009 - Giuseppe Lapadula
Fonte: Il Mattino Salerno

San Rufo. Nei quarantuno comuni dei comprensori di competenza del Consorzio Bacino Salerno 3 (Alburni, Alto e Medio Sele, Tanagro e Vallo di Diano), sospesa, momentaneamente, la raccolta dei rifiuti della frazione organica. Motivo del provvedimento: la mancata concessione, da parte del Commissario di Governo per l'emergenza rifiuti in Campania, della proroga dell'autorizzazione all'attività di trasferenza dei rifiuti organici in siti ubicati fuori dal territorio regionale. La proroga fu richiesta dalla direzione del Consorzio sin dallo scorso sedici giugno e, quindi, con largo anticipo rispetto alla data di scadenza, fissata al sei luglio scorso, dell'autorizzazione stessa. Da allora, nonostante i solleciti telefonici e l'intervento, presso la struttura commissariale, del responsabile tecnico del Consorzio, non è sinora seguito alla richiesta alcun riscontro. E ciò ha costretto l'ente consortile a deliberare la sospensione del ritiro dell'organico, cosa che, purtroppo, comporterà disagi e gravi conseguenze anche di ordine igienico-sanitario soprattutto perché il provvedimento cade in piena estate. Va detto che la sospensione non riguarda i quattro comuni (Atena Lucana, Ispani, Padula e Sanza) che gestiscono autonomamente il servizio. Intanto i responsabili del Consorzio Bacino Salerno 3, nello scusarsi per i disservizi che ne deriveranno, ci tengono a sottolineare che è stato fatto tutto quanto era da loro dovuto per evitare l'interruzione di un così importante servizio. E ricordano che l'attività di trasferenza dei rifiuti è avvenuta sempre nel più rigoroso rispetto delle vigenti disposizioni di legge e con l'adozione di ogni necessaria cautela utile a garantire la sicurezza dei luoghi in cui è posta in essere l'attività stessa. Non a caso quello di San Rufo è stato, più volte, riconosciuto come uno degli enti più virtuosi dell'intero Meridione in fatto di raccolta dei rifiuti.

Powered by PhPeace 2.6.4