Legambiente ricicla in spiaggia

Al via la campagna estiva raccolta nei comuni costieri
4 luglio 2009
Fonte: Il Mattino Salerno

Parte il tour Legambiente della raccolta differenziata. «Nelle località costiere del Cilento e della costiera amalfitana. La raccolta differenziata ti segue in vacanza» e lo slogan di Michele Buonomo, presidente di Legambiente che presenta “Riciclaestate 2009”, giunta alla quarta edizione, organizzata dall’associazione ambientalista con il contributo dei Consorzi che si occupano di riciclaggio. La manifestazione di Legambiente e Conai prevede la distribuzione presso gli stabilimenti balneari dei comuni della costiera cilentana e amalfitana di due contenitori uno per la carta e l’altro per il multimateriale per la raccolta differenziata di plastica,alluminio,acciaio e banda stagnata . Saranno circa 300 le postazioni dove poter depositare i rifiuti da riciclare, distribuiti su 31 località turistiche della costiera amalfitana e del Parco del Cilento. Oltre 40mila opuscoli informativi e 2000 locandine distribuite in tutti gli stabilimenti balneari. La manifestazione partirà lunedì 6 luglio e proseguirà per tutti i mesi di luglio, agosto e settembre e prevede tappe di animazione con distribuzione di materiale informativo sulla raccolta differenziata e laboratori di riciclo per i più piccini. Inoltre il tour di Legambiente di Riciclaestate incrocerà il viaggio della Goletta Verde che giungerà nel Cilento a Pioppi, Pollica Acciaroli il 24 luglio. «È un appuntamento richiesto dalle amministrazioni comunali - dice Buonomo -. Oltre due mesi di campagna itinerante per puntare sulla raccolta differenziata, per incentivare la pratica dei “comuni ricicloni” e avviarsi verso il ciclo integrato dei rifiuti. Un servizio efficiente, funzionale che trova consenso tra i cittadini che diventano protagonisti in prima persona nel difendere e promuovere le bellezze delle nostre località turistiche. Lo dimostra il consenso, la partecipazione dei tanti Comuni, dei turisti, dei cittadini che da tre anni contribuiscono con entusiasmo all’iniziativa». Perché - conclude Buonomo - per una buona pratica di differenziata non servono navigatori solitari, ma una collaborazione efficiente tra cittadini, istituzioni, consorzi ed associazioni». La campagna si avvale dell’impegno del Conai che attraverso i Consorzi di filiera, metterà a disposizione dei comuni, presso gli stabilimenti balneari, degli appositi bidoncini dove sarà possibile depositare i rifiuti multimateriali. Un piccolo gesto da parte dei cittadini che permetterà ai consorzi che garantiscono il riciclo di trasformare quello che prima era solo un rifiuto in una preziosa risorsa. Basti pensare che da 54 lattine si può ricavare una caffettiera, e riciclando 11 bottiglie di plastica si confeziona un giaccone in pile. E ancora bastano 13 barattoli di pelati per realizzare una pentola e con il recupero di 39 cassette di legno si realizza una scrivania.

Powered by PhPeace 2.6.4