FLUMERI. BLITZ DELL’ASSOCIAZIONE PROTEZIONE AMBIENTALE

Scoperta una discarica abusiva

24 giugno 2009 - Nicola Di Luiso
Fonte: Il Mattino Avellino

Flumeri. Una discarica abusiva di 10mila metri quadrati scoperta dalla Lida, l’Associazione di protezione ambientale, nell'area industriale di Flumeri, a pochi metri dal fiume Ufita. Uno scempio a cielo aperto che ha spinto la sezione della Lida di Bonito ad inviare una nota di sollecito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ariano Irpino e al sindaco di Flumeri, Rocco Antonio Giacobbe, affinché si possa porre rimedio al degrado in cui versa l'area individuata e per attivare una serie di controlli atti a limitare il fenomeno degli sversamenti illeciti lungo il corso d'acqua che segna il confine tra i comuni di Frigento, Flumeri, Grottaminarda. Ad effettuare la scoperta sono stati Emilio Merola e Michele Buongiorno. Nel corso del servizio di vigilanza sul territorio di competenza, in agro di Flumeri, i due volontari dell'associazione hanno constatato la presenza di ogni genere di rifiuto ingombrante tra località Taverna di Annibale, in contrada Murge, la strada provinciale 235 e la 205. «Il sito - come si legge nella denuncia - si estende su un'area di circa 10mila metri quadrati ed è costituito da micro-discariche, in parte occultate dalla vegetazione, contenti principalmente». La Lida poi nello specifico elenca i materiali abbandonati lungo le rive del fiume. Presenti onduline di eternit, pneumatici, teli per serre in pvc utilizzati verosimilmente dagli agricoltori della zona, paraurti d'auto. E ancora, scarti di vetro, residui di asfalto, polistirolo ed altri rifiuti urbani. Fin qui la denuncia. Ora s'attende la risposta da parte degli organi istituzionalmente preposti alla tutela ed alla salvaguardia dell'ambiente. Di una zona che da sempre è stata oggetto di sversamenti illeciti, tanto che alcuni anni orsono i comuni ricadenti nel bacino dell'Ufita su proposta del comune di Frigento intrapresero l'iter per la costituzione di un comitato di tutela del fiume. Ma di quel procedimento ora non c'è più traccia.

Powered by PhPeace 2.6.4