Termovalorizzatore: si allunga il rodaggio

6 giugno 2009 - Fabrizio Geremicca
Fonte: Corriere del Mezzogiorno
Termovalorizzatore di Acerra: si allunga il rodaggio. Il 15 maggio il presidente del consiglio Berlusconi ha firmato l’ordinanza che prolunga la fase 1 (si sarebbe dovuta concludere a fine maggio) al 2 luglio. Il provvedimento è motivato dall’opportunità di «verificare l’andamento dei dati delle emissioni in atmosfera in condizioni di combustione continua dei rifiuti».
La fase 1 è quella delle prove di funzionamento di tutti i dispositivi installati sull’impianto e dei test di alimentazione con i rifiuti. Il prolungamento del rodaggio, garantiscono i collaboratori di Guido Bertolaso, non interferirà con i tempi previsti per l’entrata a regime dell’impianto, in autunno, quando la gestione del termovalorizzatore passerà alla società A2A.

«Tutto procede nella norma», è il messaggio che lancia lo staff del sottosegretario. Difficile, però, non mettere in relazione la proroga della fase dei test al superamento delle polveri sottili, registrato dalle tre centraline dell’Arpac dislocate in un raggio di cinque chilometri dalla struttura.Sarà intanto il pm Antonio D’Alessio ad occuparsi del fascicolo scaturito dalla denuncia presentata nei giorni scorsi dal candidato del Prc-Pdci alla presidenza della provincia di Napoli, Tommaso Sodano, che ha chiesto il sequestro del termovalorizzatore di Acerra e della discarica di Chiaiano.

 

Powered by PhPeace 2.6.4