Annunciato il programma dell’amministrazione: maggiore igiene, sicurezza e pacificazione sociale

«Più controlli alla discarica»

Il sindaco Pisani: modificheremo la commissione di monitoraggio
11 giugno 2009 - Luigi Patierno
Fonte: Il Mattino Benevento

S. Arcangelo Trimonte. Serietà, coerenza e affidabilità, sono queste le parole che sintetizzano il pensiero del neo sindaco Romeo Pisani, più che soddisfatto del risultato ottenuto e di ritornare a ricoprire il ruolo di primo cittadino nel suo paese. «Garantiremo la presenza di tutti gli amministratori nel Comune - dice il neo sindaco - e saremo a disposizione dei cittadini, amministreremo con giustizia, serietà, ma anche con fermezza». Il primo cittadino è deciso a garantire la pacificazione sociale, e si scaglia contro l'atteggiamento provocatorio assunto dagli avversari in campagna elettorale: «Non abbiamo accolto e condiviso i duri attacchi e la campagna denigratoria portata avanti nei nostri confronti, non abbiamo accettato le strumentalizzazioni e abbiamo provato a essere sempre corretti, e ora ci aspettiamo che nel primo consiglio comunale del 18 giugno si possa avviare un dialogo proficuo e una collaborazione con la minoranza consiliare nell'interesse di Sant'Arcangelo». Una vittoria non schiacciante quella di Pisani su Massimo Del Viscovo, per una forbice di 29 voti, che fa già presagire la difficoltà di una comunità divisa quasi in due, ma le urne hanno sancito democraticamente questo dato elettorale e il neo sindaco auspica che da parte della minoranza ci sia comunque il rispetto di quella che è stata la volontà popolare. Per quanto concerne la discarica, il primo cittadino è pronto a garantire un maggiore e sempre più intenso monitoraggio della mega vasca regionale, e preannuncia che sarà modificata la commissione tecnica che è deputata al controllo, tale compito sarà infatti, affidato a tecnici capaci, professionalmente indipendenti e non di parte. Il sindaco inoltre, fa sapere che è aperto al dialogo e al confronto con i comitati civici, ma pretenderà che l'operato delle associazioni ( che siano riconosciute) non sia strumentale e miri alla salvaguardia della salute pubblica, ricordando che il principale attore nel controllo e nella gestione della discarica resta l'amministrazione comunale. «La salvaguardia della salute e dell'igiene pubblica - dice Pisani - sarà l'impegno prioritario della nostra compagine, ci attrezzeremo per monitorare in modo giornaliero la mega vasca, ma vogliamo anche ricordare che non siamo sicuramente noi i responsabili del disastro ambientale». Pisani annuncia che non ci saranno assessori esterni.

Powered by PhPeace 2.6.4