Proteste per l’ennesimo blocco della circolazione «Da tre anni non si riesce a risolvere il problema»

Chiusa per frana la Statale 90

Lo smottamento a Montaguto Allagamenti a Montoro e Forino
3 giugno 2009 - Maria Elena Grasso
Fonte: Il Mattino Avellino

Montaguto. L'Anas ha disposto la chiusura della bretella realizzata solo qualche mese fa all'altezza del km 43 della SS 90, in prossimità della frana di Montaguto. A causa delle abbondanti piogge cadute negli ultimi giorni è venuta giù sia una notevole colata di fango che la recinzione metallica, sistemata per contenere la vegetazione. È stato, tuttavia, il fango a determinare nei tecnici dell'Anas, della Protezione Civile e del Genio Civile di Ariano Irpino la decisione di chiudere al transito veicolare questa strada essenziale per i collegamenti tra il versante dell'Arianese con quello del Foggiano. Le conseguenze sono pesanti. Non ci sono più collegamenti pubblici con Foggia; per il momento anche i compattatori diretti a Pustarza devono utilizzare un percorso alternativo (la strada di Ciccotonno). Che non si tratta di un percorso alternativo agevole e comodo è noto, tuttavia, a tutti. La preoccupazione dei residenti e dei pendolari è per la durata del provvedimento. Non a caso sono cominciate le richieste di interventi urgenti da parte del sindaco di Montaguto, Giuseppe Andreano, del presidente della Comunità Montana dell'Ufita, Oreste Ciasullo, e di altri amministratori locali. L'assessore comunale di Ariano Irpino, Generoso Cusano, ha interessato del problema direttamente il generale Acocella della Struttura che fa capo al Sottosegretario Bertolaso, ricevendo la rassicurazione secondo cui sin da questa mattina cominceranno i lavori per il ripristino della viabilità. Si tratta di eliminare innanzitutto il fango dalla strada. Cusano, inoltre, si lamenta per i ritardi nella soluzione definitiva del problema frana. «È veramente inconcepibile - sostiene Cusano - che a distanza di tanti anni dal movimento franoso si viva ancora una situazione di emergenza e precarietà. Tanti fondi spesi solo per interventi tampone senza che nulla di decisivo sia stato nemmeno immaginato. È necessario andare fino in fondo e dare soluzione con un progetto definitivo alla Frana. Con l'onorevole Milanese abbiamo intenzione di interessare direttamente il Consiglio dei Ministri della situazione». La SS 90 delle Puglie non può essere relegata a strada di terza categoria. Critiche all'indirizzo del Commissariato che gestisce la vicenda frana arrivano dagli ambientalisti arianesi che ricordano al Sottosegretario Bertolaso di aver assunto impegni per rendere più spediti i collegamenti su questa arteria. In pratica da oltre tre anni non è successo nulla. Si parla di progetti faraonici, ma senza individuare risorse. Per fortuna la frana non ha interessato la ferrovia che transita a valle, ad una distanza di poco più di 200 metri di distanza. Il maltempo di ieri ha provocato disagi nella circolazione specialmente sul raccordo Av-Sa. Allagmenti anche ad Avellino, in via Circumvallazione e in via Francesco Tedesco, e in provincia a Montoro e Forino. A Quindici è stato attivato anche il Coc (centro operativo comunale).

Powered by PhPeace 2.6.4