Il Tribunale: no a una nuova discarica a Serre

5 giugno 2009 - Patrizia Capua
Fonte: Repubblica Napoli
Palmiro Cornetta, sindaco di Serre, è un emotivo. E quasi si commuove leggendo il dispositivo del tribunale civile di Salerno che gli dà ragione sulla discarica in località Valle della Masseria. 
Lo sversatoio laggiù non s´ha da fare. Il giudice unico, Antonio Valitutti, ha chiesto che la Corte costituzionale dichiari l´illegittimità dell´articolo 4, comma 2 e 9, del decreto voluto dal governo Berlusconi, numero 90 del maggio 2008, convertito in legge nel luglio successivo, nella parte in cui autorizza la realizzazione della discarica.
Cornetta esulta:«È un atto che ristabilisce i diritti fondamentali dei cittadini messi in discussione da Berlusconi. Ripristina la legalità e lo stato di diritto». Il sindaco ricostruisce la vicenda giudiziaria. «Con l´avvocato Raffaele Falce, abbiamo presentato il ricorso basato sul diritto alla salute pubblica e all´ambiente salubre. Se Berlusconi dichiara che è finita l´emergenza rifiuti, non vedo perché dovrebbe venire a Serre visto che abbiamo già dato con la discarica di Macchia Soprana, che ha inghiottito 700 mila tonnellate». La discarica aperta da Bertolaso nel territorio di Serre è chiusa per esaurimento dal 23 agosto 2008. «Per Macchia soprana ci sono stati danni incalcolabili. Peccato che non ci sia la class action, altrimenti avrei sollecitato tutti i cittadini a fare l´azione legale».

 

Powered by PhPeace 2.6.4