INTERCETTATE CON UN CARICO A CASTEL BARONIA

Trasportavano rifiuti pericolosi, arrestati

26 aprile 2009
Fonte: Il Mattino Avellino

Castel Baronia. Pensavano di poter eludere i controlli predisposti sul territorio dai carabinieri della Compagnia di Ariano Irpino due persone, originarie della provincia di Foggia, che trasportavano a bordo di un autocarro rifiuti speciali e pericolosi, tra cui filtri di olio esausti, parti di marmitte, pezzi meccanici di autovetture, dischi e pasticche per freni di veicoli, lavatrici, lastre in eternit, pneumatici ed altro materiale ferroso. I militi, coordinati dal capitano Pasquale D'Antonio, hanno tratto in arresto D.M., 39 anni, e L.N., 27 anni, già noti alle forze dell'ordine per altri precedenti, al termine di un'operazione di controllo all'uscita del casello autostradale di Vallata. Tutto è cominciato quando i carabinieri di Castel Baronia hanno notato un autocarro che con il cassone totalmente vuoto che era appena transitato per il casello autostradale di Vallata proveniente dalla Puglia. A quel punto è scattato un servizio di osservazione, controllo e pedinamento con l'utilizzo di numerosi equipaggi. Dopo un paio di ore i militi hanno fermato nel comune di San Sossio Baronia per un normale controllo l'autocarro Fiat Iveco con a bordo le due persone transitate dal quelle parti precedentemente. Dal controllo dell'autocarro è emerso che erano almeno dieci i quintali di rifiuti pericolosi, speciali e domestici che i due si accingevano a trasferire in Puglia. Per questo motivo, essendo privi di qualsivoglia autorizzazione, i due sono stati arrestati e trasferiti presso la casa circondariale arianese. L'autocarro è stato sequestrato.

Powered by PhPeace 2.6.4