Compostaggio c’è il sistema «Umica»

17 marzo 2009
Fonte: Il Mattino Salerno

Domani alle 9 presso il Salone Bottiglieri della Provincia si terrà un Workshop proposto della SeTa. L'incontro sarò incentrato sulla presentazione del progetto innovativo Umica (Unità Modulare Intelligente per il Compostaggio Accelerato). Il lavoro si basa sull'automazzazione e telecontrollo di un biocontainer. Il compostaggio del rifiuto organico sarà controllato e migliorabile al fine di avere un compost di elevata qualità. Il vantaggio è legato sia alla riduzione del tempo per ottenere il compost e sia al controllo degli odori. La competitività del prodotto si basa sull'abbattimento dei costi e alla capacità di adattamento alle esigenze di diversi utenti. La ricerca non è nuova per la società mista SeTa, infatti il progetto biocontainer è stato realizzato con la partneship tecnicno scientifica dell'Università degli studi di Napoli Federico II e dei partner privati Gesenu., la Sabatini Automation System di Perugia, la Secit e la Progress di Roma. Al Workshop interverranno personalità del mondo tecnico scientifico del settore. Saluto del presidente della Provincia Angelo Villani e del vicepresidente Gianni Iuliano e del presidente della Seta, Salvatore Senatore. Tra i relatori Angelo Alessandri, presidente della Commissione Ambiente della Camera, Carlo Noto La Diega della Fead (Federazione Europea per la gestione dei rifiuti e dei servizi ambientali), Massimo Centemero del Consorzio Italiano dei Compostori e Alessandro Piccolo dell'Università Federico II di Napoli.

Powered by PhPeace 2.6.4