Rifiuti, è aperto l’impianto di Dentice

13 marzo 2009
Fonte: Il Mattino Avellino

Il presidente del Cosmari Avellino 1, Antonio Felice Caputo, ieri da queste colonne aveva dichiarato che «l’impianto di Arcella di Montefredane, a cui il Consorzio fa riferimento, per motivi tecnici è fermo. Lo stop bloccherà il conferimento del materiale in plastica, lattine, ingombranti». Di tutt’altro avviso la nota della ditta «Dentice Pantaleone» di Montefredane che precisa: «A totale smentita degli assunti che riguardano la ditta da me assistita - afferma l’avvocato Antonio Di Palma - comunico che l’impianto in questione è perfettamente funzionante e nel pieno della sua efficienza. Il multi materiale ed il mono materiale non può essere conferito solo perchè il contratto in essere con il Cosmari AV1 è scaduto in data 10 marzo e la nuova gara è stata indetta per il prossimo 18 marzo. Inutilmente - prosegue la nota - giorni addietro, l’impresa da me assistita aveva rappresentato la disponibilità a stipulare i necessari accordi per consentire i conferimenti dei rifiuti da selezionare nel periodo di vacatio, anche rappresentando la disponibilità all’uso diretto del proprio impianto da parte del Consorzio». Tantomeno l’impianto sarebbe fermo in relazione all’inchiesta giudiziaria in corso alla procura di Velletri per la nota vicenda del termovalorizzatore di Colleferro. Auguriamoci solo che la situazione di sblocchi al più presto e si evitino costi per il conferimento in Calabria o in Sicilia.

Powered by PhPeace 2.6.4