Differenziata, un vademecum per ogni famiglia

Un opuscolo del sottosegretariato sul compostaggio domestico
4 settembre 2008
Fonte: Il Mattino

È sempre stata il nucleo centrale del piano, ed è stata al centro di ogni visita del premier. Sulla differenziata occorre stringere i tempi. Gli obiettivi di ogni singolo comune sono stati fissati, bisogna accelerare. Ma per farlo occorre declinare anche un altro dei vocaboli tornati d’attualità negli ultimi mesi: compostaggio. Servono impianti di compostaggio (un’ordinanza ha ampliato il novero delle regioni dove sarà possibile smaltire la parte umida dei rifiuti), ma in realtà il compostaggio comincia in ogni singola abitazione. Di qui la novità che sarà annunciata oggi. Tutte le famiglie della Campania potranno consultare presto un Vademecum per il compostaggio ed utilizzare un facsimile per la richiesta di riduzione della tariffa sui rifiuti destinata proprio a quei nuclei familiari che dichiarano di praticare compost domestico. Il Vademecum, realizzato dalla Scuola Agraria del Parco di Monza, è stato messo a disposizione gratuitamente. Attualmente, spiegano dallo staff di Bertolaso, sono in fase di definizione le modalità di distribuzione sia per le istituzioni che per le famiglie. Le iniziative rientrano nell'ambito di quelle previste per la delicata operazione di compostaggio e sono disciplinate da norme di legge secondo cui tocca ai sindaci promuovere ogni «occorrente iniziativa per favorire il compostaggio domestico di rifiuti organici». Il primo agosto scorso, in occasione della penultima visita di Berlusconi a Napoli, dopo un lungo briefing con Bertolaso, il generale Giannini ed i sindaci campani, la struttura del sottosegretariato aveva assicurato che in tempi brevi avrebbe inviato ai Comuni le linee guida per il compostaggio domestico.

Powered by PhPeace 2.6.4