Musiche e balli per contestare il progetto del «grande buco» sull’altopiano del Formicoso

No alla discarica a suon di note

Andretta, in migliaia al concerto di Capossela. Il cantautore: «Uccidono la mia terra»
19 agosto 2008
Fonte: Il Mattino Avellino

Migliaia di persone, nella notte già fresca del Formicoso attorno al palco per ascoltare Vinicio Capossella ed altri gruppi musicali. In migliaia, ieri ad Andretta, per dire «no» al progetto governativo di realizzare una mega-discarica in territorio altirpino. Una manifestazione assolutamente pacifica ma che ha dato il senso della partecipazione e della mobilitazione in atto, tra l’altro corroborata dall’arrivo del famoso cantautore nato ad Hannover ma con origini ad Andretta: «Stanno uccidendo la mia terra», ha detto Vinicio Capossela, che nella notte ha tenuto un applauditissimo e seguitissimo concerto, dopo aver ribadito i motivi che lo portano a difendere l’Alta Irpinia. Il clima è stato di festa ma anche di grande impegno sociale, alla presenza di cittadini, famiglie intere, bambini, donne e politici, che hanno ribadito la loro posizione di contrarietà al grande sito sul Formicoso. Ora si spera in un incontro con il Governo per ribadire in sede ufficiali le motivazioni del «no», ieri affermato a suon di note.

Powered by PhPeace 2.6.4