Crescono i sacchetti agli angoli delle strade ancor prima delle feste. In alcuni casi vengono raccolti in pieno giorno

Natale tra i rifiuti, è quasi emergenza

24 dicembre 2013 - Francesco Celardo
Fonte: Cronache di Napoli

AFRAGOLA - Saluti di Natale, e polemiche da parte dell'anuìlinistrazione comunale guidata dal primo cittadino Domenico Tucculo. Dirigenti, dipendenti e cittadini, si sono riuniti nell'antico salone del Moriani aspettando i saluti Natale del primo cittadino di Afragola. Ma prima di mettere le mani sui panettoni, Tuccillo ha tenuto a precisare alcune cose: "Questo Natale ci fa notare la vera faccia della crisi. Io ce la sto mettendo tutta per fare m modo che le cose diffìcili, soprattutto quelle ereditate vengano fatte in modo tale da garantire i migliori servizi al cittadino ". Ð riferimento del sindaco va alla notizia che Rete Ferroviaria Italiana utilizzerà settantanove milioni di euro per completare i lavori di realizzazione della stazione di porta. Poi ha sottolineato "il fermo impegno per il rispetto della raccolta differenziata dei rißuti anche in quelle zone della città dove i cittadini sono ancora restìi nel L'assessore all'Ecologia: "Stiamo controllando tutte le zone" comprendere l'importanza delle rispetto delle regole. Abbiamo avuto una riunione con la ditta per cercare di fare meglio". E proprio sulla raccolta differenziata dei rifiuti si è inasprita la polemica da parte dei cittadini di Afragola. La polemoca riguarda sia l'elenco della raccolta definito inadeguato per la città, sia la mancata raccolta. Infatti, ieri mattina il corso Aloide de Gasperi, alle died e mezza, era completamente sommerso dai rifiuti di ogni genere. Nei cumuli di sacchetti pure scarti di pesce, plastica di ogni tipo, cartoni, e materiale vario; ma anche sacchi di rifiuti appesi alle balconate non rimosso. "E' assurdo - raccontano i cittadini del rione Miranda, via De Gasperi, e via Tripoli - che trascorreremo il Natale con i rifiuti agli angoli delle strade. Non è possibile che ancora oggi, cataste di monnezza, non vengono rimosse, oppure vengono raccolte a mezzogiorno paralizzando tutto il traffico cittadino. Qui non va bene nulla. Non c'è chi controlla il territorio". A rispondere alle polemiche, c'è anche il consigliere comunale Giovanni Boccellino "spero che questa problematica venga definitivamente risolta. Ma penso che l'assessore competente, già si stia attivando per capire cosa fare. Non è possibile tutto questo". A gettare acqua sul fuoco ci ha pensato Salvatore lavarone assessore all'ecologia: "Stiamo facendo il possibile per fare in modo che il nuovo modello di raccolta differenziata vada a regime. Oltre a questo, stiamo controllando per zone, chi non rispetta le norme sulla raccolta dei rißuti. Il calendario della raccolta? Cercherò di fare il possibile. Ma è difficile modificarlo''. Infine, sotto alla casa comunale, si sono presentate alcune famiglie in cerca del sussidio alle vedove. Pure loro aspettano le promesse.

Powered by PhPeace 2.6.4