ESERCENTI E CITTADINI PREOCCUPATI

Spazzatura e topi tra i vicoli delle origini dell`antica `Neapolis`

11 dicembre 2013 - lo.le.
Fonte: Cronache di Napoli
NAPOLI - Rifiuti che invadono la strada e bidoni dell'immondizia troppo vicini alle attività commerciali, questa è la fotografìa di vico Palionetto a Santa Chiara dopo l'apertura del cantiere per la costruzione di un centro polisportivo all'interno dell'ex parcheggio custodito. La strada, parallela a quella di Benedetto Croce, non può considerarsi poco trafficata soprattutto in questi giorni che vedono diverse scolaresche e gruppi di turisti fare tappa al mercatino che costeggia il monastero di Santa Chiara, e passare nel vicolo per rimettersi su Spacca Napoli. I residenti e i commercianti iniziano a manifestare il proprio malcontento dovuto alla presenza di rifiuti all'interno tanto quanto all'esterno dei cassonetti. La raccolta non sempre viene effettuata e da due giorni è possibile 'ammirare' a pochi passi da un negozio di alimentan, oltre che di un pub, cartoni che la pioggia ha reso poltiglia, buste di plastica, resti di mobili, un palo e scarti di cibo. Considerando lo spazio lasciato tra il cantiere e la strada non è difficile immaginare le difficoltà che gli addetti alla raccolta dell'immondizia possono trovare nel passaggio ma, resta di fatto il timore che i rifiuti possano richiamare i ratti, già presenti nella zona, e creare rischi per la salute, vista la violazione delle norme igienico sanitarie, oltre che forti difficoltà sia ai residenti che ai commercianti. Proprio da loro parte l'allarme. "E' una vergogna - dicono non è possibile che nessuno si preoccupi di far svuotare i cassonetti e fare effettuare la raccolta. Non è solo una questione di igiene ma di civiltà ". ’
Powered by PhPeace 2.6.4