Mercoledì 27 ottobre STATO-REG10NI

Bonifiche e turn over: Caldoro chiama Letta

2 novembre 2013
Fonte: Denaro

UNA LEGGE SPECIALE sulle bonifiche e la Terra dei fuochi, lo sblocco immediato del rum-over del personale di Asl e ospedali e l'allargamento delle maglie del patto di stabilità per la parte della spesa e degli investimenti dei fondi comunitari. Il governatore della Campania, Stefano Caldoro, a margine dell'assemblea delle Province del Mezzogiorno, in programma a Napoli, a Santa Maria la Nova, corna a puntare U dico sulle necessità non derogabili per il governo della Regione. Caldoro è sulla graticola da mesi e sta tentando in tutti i modi di incassare provvedimenti da Roma che aiutino il governo della Regione incrociando inevitabilmente le asperità politiche del momento, sia sul fronte delle larghe intese tra Pd e Pdl sia su quello delle spaccature ormai conclamate tra Pdl e la ri (nascente) Forza italia. Un quadro poldco che non consente di sciogliere i nodi della Regione con tempi che a Caldoro iniziano a stare stretti. Gli al larmi del governatore tuttavia, pur cogliendo nel segno non sembrano allo stato attuale avere b fona per smuovere le acque. Intanto le Province non mollano: il 5 novembre l'Upi, l'Unione italiana delle Province, si riunirà a Roma per una giornata di mobilitazione nazionale per chiedere al Governo, al parlamento ñ ai partiti di riprendere la strada delle riforme partendo dalla Costituzione. Così il presidente dcll'Upi Antonio Saitta da Napoli intervenendo all'assemblea delle Province del Sud.

Powered by PhPeace 2.6.4