Brucia rifiuti, preso Terra dei fuochi, Nugnes minacciata

16 ottobre 2013
Fonte: Corriere del Mezzogiorno
Nell'area di «Napoli c'è il più alto numero di incendi, poi Giugliano, Afragola, Casoria, Caivano». Così il commissario del ministero dell'Interno all'emergenza roghi nella Terra dei fuochi, Donato Cafagna, ieri in audizione in commissione Ambiente a Palazzo Madama. «Tra Napoli e Casería ci sono state 119 denunce, 8 arresti, 21 sequestri di aree private per sversamento rifiuti, 544 verbali di accertamento per violazioni ambientali». Ieri intanto a Ponticelli arrestato Brucia rifiuti, preso Terra dei fuochi, Nugnes minacciata un ragazzo di 24 anni che aveva dato fuoco ad un cumulo di rifiuti sul margine della strada. È il pugno di ferro contro gli incendian, la stessa «risposta forte» auspicata dal ministro delle Politiche agricole Nunzia De Girolamo, che il 22 prossimo sarà in visita sul territorio con il ministro degli Interni Alfano. «Quella risposta abbiamo il dovere di darla, Decideremo che tipi di intervento fare con l'opportuna presenza del ministro dell'Interno che oltretutto è vicepremier e quindi possiamo fare molto, sempre con il coinvolgimento del governatore Caldoro». Il quale, intanto, sulla sua pagina Facebook cerca di coinvolgere i cittadini sulla legge speciale per le bonifiche. «Vi invito a dare suggerimenti». Alla Regione però il clima è teso per le «minacce» sui social network denunciate dall'assessore Nugnes.
Powered by PhPeace 2.6.4