De Magistris rilancia con un video: una scelta per impianti alternativi

9 ottobre 2013
Fonte: Il Mattino

Sfiora la polemica politica, il sindaco di Napoli Luigi De Magistris. Il comune di Napoli era l'unico ad avere il suo gonfalone al corteo partito da Aversa. Per evitare di attizzare nuovo fuoco alle critiche, il sindaco ha spiegato il motivo della decisione e anche la presenza del vice sindaco Tommaso Sodano. Ha detto De Magistris: «Abbiamo aderito come Comune e come città, con la presenza del nostro gonfalone, per dare un segnale preciso. Siamo stati accanto, nella marcia, ai cittadini e alle cittadine che, da Aversa a Giugliano, hanno sfilato per difendere la nostra terra». E ancora: «Come sindaco, come napoletano, come meridionale non posso che dire basta a discariche e inceneritori sul nostro territorio». Una dichiarazione che il sindaco, per dare maggior forza al suo sostegno alla marcia, ha voluto registrare in un video, poi inserito nella sua pagina di facebook. Ha aggiunto ancora De Magistris: «Serve una grande mobilitazione di tutti, cittadini come istituzioni, schierati dalla parte giusta. Il governo deve darci le risorse che servono per la bonifica della nostra terra avvelenata dalle ecomafie, dai camorristi, dagli imprenditori senza scrupoli, dai politici distratti e collusi. Risorse per bonificare le tante aree della provincia di Napoli e Caserta, ma anche la nostra città, da Pianura a Bagnoli. Non difendo solo il territorio di cui sono primo cittadino, ma tutto il territorio della Campania, violentata da gente senza morale».

Powered by PhPeace 2.6.4