Chiaiano, i sindaci a Bertolaso: dacci un rinvio

22 giugno 2008 - Fabrizio Geremicca
Fonte: Corriere del Mezzogiorno
Chiaiano: potrebbe essere il giorno dell'annuncio. Oggi Bertolaso incontra i sindaci dei comuni interessati alla realizzazione della discarica: Napoli, Marano, Mugnano. Il sottosegretario illustrerà i risultati degli studi e delle indagini svolte dal comitato tecnico-scientifico sulla cava che dovrebbe ospitare la discarica da 700 mila tonnellate di immondizia. 
Non parteciperanno i tecnici, neppure quelli dei comuni di Marano e di Mugnano, fermamente convinti che la scelta del luogo sia scientificamente errata. Il fatto che non siano stati convocati lascia intendere che già questo pomeriggio Bertolaso potrebbe comunicare che andrà avanti nella realizzazione dell'invaso. Se così sarà, occorreranno almeno tre mesi di lavori ed è comunque dubbio che la cava possa accogliere le 700 mila tonnellate previste. Soprattutto, l'annuncio del sottosegretario potrebbe scatenare una nuova fase di protesta, da parte dei cittadini di Marano e Chiaiano. Molti tra loro sono disposti a tornare in strada ed innalzare altre barricate, pur di impedire l'inizio dei lavori per la discarica. Il sindaco di Marano Salvatore Perrotta, confida comunque in un rinvio: «Le analisi sono incomplete, occorrono ulteriori indagini». Carlo Migliaccio, presidente della Commissione Ambiente al Comune di Napoli, attacca l'amministrazione cittadina: «Il sindaco Iervolino contratta già i ristori per la discarica. Meglio farebbe ad opporsi ad essa e tutelare la saluite dei cittadini che rappresenta» La giornata di ieri è trascorsa tra manifestazioni e spazzatura in strada. Duecento persone hanno partecipato alla marcia Acerra Napoli, per sollecitare una svolta nel ciclo di gestione dei rifiuti: riduzione a monte, raccolta porta a porta, trattamento meccanico biologico in alternativa agli inceneritori. Ad Ercolano i militari hanno effettuato una raccolta straordinaria, per liberare almeno in parte la città dai cumuli di rifiuti. Continuano a partire i treni per la Germania. Ieri infine alcuni vagoni carichi di immondizia sono deragliati a Vipiteno. Nessun ferito ma disagi e rallentamenti lungo la tratta ferroviaria.

 

Powered by PhPeace 2.6.4