Vesuvio, ridisegnata la zona rossa

30 luglio 2013
Fonte: Il Mattino

È stata pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione la delibera con la quale si delimitano la nuova zona rossa 1 e la nuova zona rossa 2 del Piano di emergenza del Ve suvio. «La Regione - ha spiegato l'assessore Edoardo Cosenza - ha preso atto dei nuovi confini della zona rossa 1 e della zona rossa 2 del Piano di emergenza dell'area vesuviana, così come derivano dalle decisioni dei singoli Comuni interessati (Napoli, Palma Campania, Noia, San Gennaro Vesuviano, Poggiomarino) che hanno approvato apposite delibere consiliari. L'atto conclusivo, quello di definitiva approvazione della nuova perimetrazione, spetta al Dipartimento nazionale della Protezione civile e avverrà nei prossimi giorni». Con la definizione delle nuove zone rosse 1 e 2 si passa da 550 mila persone da evacuare del vecchio piano a 700 mila persone, con uno scenario di riferimento più cautelativo per la popolazione, ha spiegato Cosenza. Edha aggiunto: «Per quanto riguarda Napoli emerge che itre quartieri inseriti nel nuovo piano, San Giovanni a Teduccio, Barra e Ponticelli, sono coinvolti nella zona rossa 1 per il 15% del territorio per complessivi 38mila 401 abitanti». 

Powered by PhPeace 2.6.4