SECONDIGLIANO Tra i materiali rinvenuti lastre di amianto e pneumatici

Bonificata l`area fuori al campo rom

26 luglio 2013 - s.v.
Fonte: Cronache di Napoli

NAPOLI - Operatori ecologici al lavoro fin dalle prime ore del mattino di ieri per provvedere alla bonifica dell'area posta di fronte il campo rom. Ad intervenire in quella ribattezzata più volte in passato come un 'tempio del degrado' 6 operatori e 5 automezzi dell'Asia, per la raccolta straordinaria dei rifiuti abbandonati sulla Circumvallazione estema nell'area antistante il campo rom di Secondigliano. Si trattava prevalentemente di rifiuti urbani indifferenziati, rifiuti ingombranti e pneumatici. Tra i materiali rinvenuti in questa discarica 'a cielo aperto" anche alcune lastre di amianto, parti di elettrodomestici e legname. Nel tratto della Circumvallazione, nei pressi dell'area ex Leroy Merlin, sono rimasti adagiati in strada per mesi diversi cumuli di rifiuti industriali e misti per cui, prima di poterli raccogliere, è stato necessario caratterizzare i rifiuti e successivamente attendere le autorizzazione a prelevare da parte degli operatori ecologici. Un lavoro di grandi proporzioni che si è dilungato per tutta la mattinata. Non è la prima volta che l'azienda di igiene urbana è intervenuta per bonificare questa area. Per questo da più parti si continua ad invocare l'installazione di un sistema di videosorveglianza per fermare lo scempio ambientale che da troppo tempo si perpetua nella zona. Nella zona di confine ricadente nel quartiere di San Pietro a Patierno viste le lungaggini burocratiche relative ad un intervento dell'azienda di tutela ambientale, a provvedere alla pulizia sono intervenuti i volontari con una serie di azioni coordinate con la Municipalità e con alcuni rappresentanti del parlamentino locale.

Powered by PhPeace 2.6.4