Rifiuti, prorogata di 180 giorni l`ordinanza contro l`emergenza

11 maggio 2013
Fonte: Repubblica Napoli

RIFIUTI, ordinanza prorogata. Resterà in vigore per ulteriori 180 giorni il provvedimentosindacalefirmato dal sindaco Luigi de Magistris che indica rigide disposizioni per ridurre "le criticità del ciclo dei rifiuti» ovvero, tradotto dal burocratese, per ridurre la presenza di spazzatura in strada e non ripiombare nell'emergenza. Con il dispositivo, pubblicato sul sito del Comune, si conferma l'obbligo per i cittadini e per i commercianti di gettare «i rifiuti indifferenziati nei contenitori dedicati in buste ben chiuse dalle 20 alle22, equelli differenziati secondo le modalitàdi conferimento vigenti nella propria zona».
Per i rifiuti ingombranti il Comune ordina di «conferirli tramite il servizio di raccolta gratuito di Asia, la società partecipata guidata da Raffaele Del Giudice, nei centri di raccolta comunale o nelle isole ecologiche mobili». Il sindaco conferma anche le altre disposizioni per i commercianti: «In particolare, gli imballaggi in carta e cartone devono essere conservati all'interno dei locali e conferiti. opportunamente ripiegati e legati, nelle immediate vicinanze dell'esercizio stesso, secondo un preciso calendario».
L'ordinanza parla anche dei titolari di ditte edili per i quali «vige l'obbligo di depositare il materiale derivante dall'attività edilizia negli appositi contenitori di cui il cantiere dovrà essere necessariamente provvisto». Per le violazioni il Comune prevede sanzioni che vanno da un minimo di 150 euro a un massimo di 500 e per le sole attività economiche, in caso "di reiterazione della violazione, si può ricorrere alla sospensione dell'attività economica».
Nei giorni scorsi con la frase «non possiamo raccogliere anche l'inciviltà», il vicesindaco e assessore all'Ambiente, Tommaso Sodano ha voluto segnalare come, nonostante l'impegno dell'Asia, soprattutto nel Centro storico e nella zona di Porta Capuana, si continuano ad accumulare rifiuti a causa dell'inciviltà di cittadini e commercianti chegettanospazzatura senza rispettaregli orarie fuori degli appositi contenitori.

Powered by PhPeace 2.6.4