Il bilancio di aprile del nucleo ambientale della Polizia municipale

Abbandono dei rifiuti, 27 esposti dai cittadini

10 maggio 2013 - rr
Fonte: Cronache di Napoli

NAPOLI (rr) - L'Unità Operativa Tutela Ambientale prosegue l'attività di controllo sullo smaltimento dei rifiuti operando nei siti individuati come di maggiore interesse per l'elevato tasso di criticità in relazione all'abbandono indiscriminato di rifiuti. Nel report dello scorso mese di aprile emerge che sono stati elevati 32 verbali e si è dato seguito a 27 esposti riguardanti l'abbandono di rifiuti, provenienti da privati cittadini. Enti, Urp ed altri uffici comunali. Le pattuglie intervenute sui vari siti hanno provveduto ad accertare le problematiche segnalate e, laddove necessario e possibile, a reprimere i comportamenti illeciti. Dall'analisi della tipologia degli illeciti sanzionati si evidenzia ancora una volta una netta preponderanza della tipologia dell'abbandono del rifiuto in strada, sia per le utenze private che per le attività commerciali.
Per queste ultime sottolineiamo, come in passato, che resiste una cultura imprenditoriale votata alla massima riduzione dei costi per lo smaltimento dei rifiuti , che parte dal banale conferimento errato degli imballaggi fino alla completa assenza, in molti casi, degli stessi contratti di smaltimento. In Via Vittorio Veneto, un'attività commerciale di vendita di frutta e verdura è stata sanzionata per aver abbandonato dietro le campane della differenziata le cassette in plastica usate per la propria attività. In Via Napoli a Piscinola è stata sanzionata una Fabbrica di pelletteria perché depositava imballaggi nei cassonetti della raccolta. In Via Napoli Roma veniva sequestrata un'autovettura carica di rifiuti da demolizione e denunciati i responsabili, sorpresi mentre scaricavano il loro carico nei cassonetti. In Via Cupa Spinelli venivano elevate numerose sanzioni nei confronti di cittadini che abbandonavano rifiuti in strada o li conferivano nei cassonetti fuori dall'orario consentito. In Corso Europa personale di un'attività di vendita di media distribuzione depositava nei cassonetti dei rifiuti solidi urbani alimenti scaduti ancora confezionati, imballati e incartati. In Via Montagna Spaccata veniva sanzionato un privato che depositava calcinacci e mattonelle dei cassonetti dei rifiuti indifferenziati.

Powered by PhPeace 2.6.4