Raccolta carta e cartone comuni campani virtuosi

9 maggio 2013
Fonte: Il Denaro

Buone notizie dal Comieco: i Comuni napoletani aumentano del 9.5 per cento per cento la raccolta differenziata rispetto al 3.3 complessivo della Regione Campania. Non si fanno passi in avanti invece sul versante discariche abusive di rifiuti tossici come quella scoperta ieri al Parco di Capodimonte o per fermare lo scempio della Terra dei Fuochi. Secondo i dati del Comieco (il Consorzio nazionale recupero e riciclo degli imballaggi a base Cellulosica) - rin questo ultimo ultimo anno la Regione Campania ha aumentato del 5 per cento la raccolta selettiva cioè quella dedicata alle utenze commerciali volta ad intercettare esclusivamente gli imballaggi (ad esempio carta, scatoloni, cartoni, contenitori per il trasporto, confezioni, ecc) e dell'1,5 quella congiunta che poi sarebbe la classica raccolta differenziata: ¡sole ecologiche, campane di raccolta e servizio porta a porta con cui si intercettano sia gli imballaggi (ad esempio carta, scatole, contenitori) sia le frazioni merceologicamente similari (per carta fotocopie, giornali, riviste e ogni altro tipo di carta). Per la Provincia di Napoli i dati sono ancora più positivi visto che e' è stato un incremento dell' 8.22 per cento per la raccolta selettiva e del 10,7 per cento per quella congiunta. In vista le cartoniadi della provincia, a ottobre sette Comuni in gara tra loro raccogliendo quanta più carta e cartone possibile. Il Comieco supporterà con campagne di comunicazione e mezzi le amministrazioni di Acerra, Casalnuovo di Napoli, Castellammare di Stabia. Ercolano, Maraño, San Giorgio a Cremano e Torre Annunziata. Al primo un premio di 30 mila euro che dovrà essere speso.

Powered by PhPeace 2.6.4